Aperitivo aziendale in terrazza: si torna agli eventi al chiuso, in sicurezza
Eventi Team Building e viaggi incentive

Aperitivo aziendale in terrazza: si torna agli eventi al chiuso, in sicurezza

aperitivo aziendale
Avatar
Scritto da Angela

L’estate del 2021 sarà per tutti noi la stagione della ripresa: tornano gli eventi, tornano gli incontri aziendali, torna la possibilità di passare del tempo fra colleghi, con qualche accortezza ma senza timori. In tutta Italia questo vuol dire anche la ripresa di una tradizione molto amata: l’aperitivo. E per i nostri clienti, nello specifico, è tornato in voga l’aperitivo aziendale: il formato di evento perfetto per unire l’ufficialità con un tocco informale, per gli eventi dedicati al team building o alla formazione. Dopo un anno e mezzo di riunioni su zoom, c’è una gran voglia di uscire, di riprendersi la città. Specialmente una città come Milano, che offre tanti angoli splendidi e location per eventi uniche al mondo. Per IAD, per esempio, abbiamo organizzato un esclusivo aperitivo aziendale su una terrazza dalla vista mozzafiato.

Aperitivo aziendale in sicurezza

L’evento che ci è stato chiesto era dedicato a un pomeriggio di formazione con i migliori agenti della forza vendite di una grande azienda, che sono stati premiati nel corso della serata. L’aperitivo è un formato che tutti conosciamo bene, ma per renderlo adatto alle nuove regole di igiene abbiamo dovuto apportare alcune modifiche strutturali, che garantissero la sicurezza di tutti. Niente buffet all’aperto, ma monoporzioni di pietanze servite dai camerieri direttamente al tavolo, così che ogni ospite potesse restare seduto al proprio posto, secondo un piano di disposizione che rispettava le distanze e la capienza richieste.

Vuoi organizzare un team building per la tua azienda? Contattaci!

La location

Per questo evento abbiamo scelto la spettacolare terrazza di un boutique hotel di una delle più prestigiose catene presenti a Milano. Si tratta si una splendida struttura in posizione centralissima, collocata a cavallo fra il cuore antico e quello moderno della città. La terrazza, dove abbiamo scelto di ambientare il nostro evento, è uno spazio ibrido, che permette di godere della bella stagione come una location all’aperto, ma che architettonicamente offre un’alternanza di spazi e volumi tale da far sentire il visitatore sempre accolto in un interno di lusso. Inoltre, da questa posizione privilegiata, è possibile ammirare il panorama milanese in tutta la sua complessa bellezza, con gli edifici storici che si alternano ai moderni grattacieli.

Intrattenimento e socialità: gli ingredienti perduti della pandemia

Per l’intrattenimento della serata ci siamo rivolti a un illusionista, che ha allietato la fase successiva in modo leggero, divertente e non invasivo. Lo scopo della serata era puntare su un altro tipo di “intrattenimento”: la riscoperta del piacere di stare insieme, di costruire un rapporto con i colleghi, di sentirsi parte di un progetto comune. Molte aziende, infatti, lamentano una sensazione di isolamento dei dipendenti, che perdono di vista il team e la sensazione del lavoro di squadra, dopo i tanti mesi trascorsi in home office, nei quali l’aspetto umano del lavoro è stato quasi completamente cancellato. Per questo c’è voglia e bisogno di eventi come questo: concedersi la gioia di una serata fra colleghi, con un buon bicchiere di vino, cibo di qualità e un programma di intrattenimento elegante e piacevole è il modo perfetto per tornare, pian piano, alla normalità.

Vuoi organizzare un evento come questo per i tuoi dipendenti? Contattaci!

Iscriviti alla newsletter

Informazioni sull'autore

Avatar

Angela

Vive, scrive e lavora per lo più a Berlino, ma usa il nomadismo digitale come scusa per prendersi delle lunghe vacanze. Torna spesso in Italia perché le radici sono importanti e il caffè è indispensabile. Divide il tempo equamente fra marketing, musica sinfonica, indie rock e sperimentazione culinaria. Quando non scrive e non prepara marmellate, di solito costruisce mobili. Non ha ancora capito il senso della vita, ma quando lo capirà non lo prenderà sul serio e si lascerà sfuggire l’opportunità di scrivere un best seller sull’argomento.

Lascia un Commento