Olimpiadi di Milano - Cortina: le opportunità per i brand
Eventi

Olimpiadi di Milano – Cortina: le opportunità per i brand

olimpiadi invernali milano cortina header
Avatar
Scritto da Angela

Le olimpiadi e paralimpiadi invernali del 2026 si terranno a Milano – Cortina D’Ampezzo. La notizia è ufficiale ormai da un po’ e se ne parla soprattutto in riferimento a ciò che questo evento significa per il prestigio del Paese e per l’impatto che avrà sull’economia locale e nazionale. Il presidente del Comitato Olimpico Italiano Giovanni Malagò lo ha definito un risultato importantissimo, in un momento in cui l’Italia è tesa ad affermare la propria posizione all’interno di un panorama internazionale dai contorni sempre meno definiti. Naturalmente le olimpiadi invernali saranno un momento per ribadire il potere unificante dello sport e i valori che sono alla base di tutte le manifestazioni olimpiche, ma c’è anche un altro aspetto che possiamo considerare, ovvero quello delle opportunità per le aziende.

Nuova fiducia per le imprese locali

Secondo una recente indagine commissionata da Confartigianato Lombardia, oltre la metà delle piccole e medie imprese che si trovano sul territorio interessato dalle olimpiadi invernali, guarda a questa manifestazione come a un’opportunità di crescita e guadagno. Milano e Sondrio saranno probabilmente i due comuni più coinvolti e, quindi, anche quelli in cui le aziende hanno più da guadagnare e più possibilità di trarre vantaggi dal grande evento.

olimpiadi invernali milano cortina snowboard

Contattaci per organizzare i tuoi eventi promozionali

Aziende locali per un’impresa internazionale

Le imprese locali hanno diverse possibilità di essere coinvolte in queste olimpiadi invernali, soprattutto perché, entro la data d’inizio dei giochi, si renderanno necessari, in entrambi i comuni, lavori di ampliamento e adeguamento delle strutture esistenti, quando non addirittura la costruzione di nuovi impianti. Si preannuncia, quindi, un periodo fitto di relazioni commerciali fra imprese e committenti, per aggiudicarsi una parte in questa impresa che in molti non esitano a definire titanica. Naturalmente le imprese più direttamente coinvolte saranno quelle operanti nel settore dell’edilizia e degli impianti, ma non bisogna dimenticare che, intorno a un progetto di questo genere, si mobilitano centinaia di migliaia di persone. Uno spostamento umano del genere, di per sé, basta a produrre opportunità di lavoro per una varietà di imprese a livello locale. Non bisogna poi dimenticare tutto il settore legato all’ospitalità e a tutti i servizi correlati, che sarà coinvolto non solo durante i giochi veri e propri, in risposta all’afflusso di turisti, ma anche negli anni precedenti, con lo scopo di assistere il personale straniero che certamente lavorerà nelle due sedi principali.

olimpiadi invernali milano cortina

Olimpiadi invernali: risultati duraturi?

Molte sedi di giochi olimpici hanno lamentato, nel passato, come l’impiego di risorse in vista dell’evento non sia stato assolutamente proporzionato alle possibilità dell’economia locale e come le strutture create non abbiano poi effettivamente arricchito la città né siano state utilizzate significativamente dopo la fine dei giochi. La sfida, per le olimpiadi invernali del 2026, sarà quella di creare un circolo virtuoso di possibilità imprenditoriali, che possano declinarsi in modo produttivo anche dopo la fine della manifestazione. Per le aziende, questo è il momento di progettare nuove campagne, di studiare il modo migliore di emergere all’interno della propria nicchia di mercato, di raggiungere il target desiderato, che si tratti di turisti o dello stesso comitato olimpico. Naturalmente ci sono anche opportunità di sponsorship, soprattutto per le aziende che, se ben gestite, possono costituire un trampolino di lancio anche per aziende di piccole dimensioni verso la visibilità internazionale. Lo stesso Malagò, nel discorso successivo all’assegnazione della sede olimpica, ha fatto riferimento alle aziende locali che producono attrezzature per gli sport invernali – e che in Lombardia e in tutte le regioni alpine non sono poche. Per molte imprese questa sarà l’occasione di una vita, un’opportunità irripetibile da cogliere a qualsiasi costo.

Contattaci per organizzare i tuoi eventi a Milano

Iscriviti alla newsletter

Informazioni sull'autore

Avatar

Angela

Vive, scrive e lavora per lo più a Berlino, ma usa il nomadismo digitale come scusa per prendersi delle lunghe vacanze. Torna spesso in Italia perché le radici sono importanti e il caffè è indispensabile. Divide il tempo equamente fra marketing, musica sinfonica, indie rock e sperimentazione culinaria. Quando non scrive e non prepara marmellate, di solito costruisce mobili. Non ha ancora capito il senso della vita, ma quando lo capirà non lo prenderà sul serio e si lascerà sfuggire l’opportunità di scrivere un best seller sull’argomento.

Lascia un Commento

ml_html_hidden