Eventi all'aperto: fra tendenze e limitazioni per l'estate 2020
Eventi

Eventi all’aperto: fra tendenze e limitazioni per l’estate 2020

Avatar
Scritto da Angela

Nei mesi scorsi, a causa dell’emergenza legata all’epidemia di Covid-19, sono stati annullati tutti gli eventi, grandi e piccoli, al chiuso e all’aperto. Noi, come tutti, abbiamo registrato l’impatto delle misure restrittive, ma siamo stati anche felici di poter fare attivamente la nostra parte, dedicandoci agli eventi virtuali. E non abbiamo mai smesso di fare progetti: progetti per il futuro, progetti per la ripresa e, più a stretto giro, progetti per l’estate. Se, come tutti speriamo, il virus resterà sotto controllo nel nostro Paese e sarà possibile tornare almeno in parte a organizzare eventi all’aperto, la voglia di uscire, incontrarsi e festeggiare sarà tanta. E dopo tante settimane passate nel chiuso delle nostre case, in solitudine, avremo tutti il desiderio di passare del tempo in compagnia e all’aria aperta, sotto il sole, a respirare i profumi della natura e anche gli odori della città, che forse ci sono mancati più di quanto immaginassimo. Per questo noi di Smart Eventi stiamo utilizzando queste giornate per pianificare i nostri eventi estivi all’aperto. Ecco cosa bolle in pentola, da queste parti…

Divertirsi, senza prendersi troppo sul serio. Sì, anche negli eventi professionali.

Non importa quanto sia serioso il vostro ambiente di lavoro, quanto il capo sembri inavvicinabile, quanto impeccabili siano i clienti o i buyer con i quali vi siete incontrati più volte in ufficio. Dopo un inverno e una primavera come quelli appena trascorsi, tutti abbiamo bisogno di sfogarci, di tirare un sospiro di sollievo, di divertirci, senza prenderci troppo sul serio. Per questo, se la location lo permette, può essere un’ottima idea creare angoli dedicati esclusivamente al divertimento, possibilmente al divertimento fisico. Dagli USA (come al solito) si recupera una tendenza di qualche tempo fa, resa celebre dagli uffici dei giovani startupper della Silicon Valley: quella dei “ballpit”. Stiamo parlando di quelle piscine piene di palline colorate nelle quali i bambini si tuffano in parchi giochi e centri commerciali. Non c’è adulto che non sogni di imitarli, ma naturalmente ci si sente in imbarazzo: bene, questo è il momento di mettere da parte le remore sociali e sfogare la propria energia accumulata nei mesi di quarantena. Il “ballpit” per adulti diventerà la vera attrazione degli eventi all’aperto! Naturalmente, prima di organizzare qualsiasi evento aperto al pubblico, è sempre bene consultare le disposizioni della propria regione, per verificare che tutte le attività che si hanno in programma siano consentite.

Vuoi organizzare un evento virtuale? Contattaci!

Sport all’aria aperta ed esperienze di lusso

Abbiamo parlato più volte di come le location insolite per business ed eventi possano includere spiagge, spa, piscine e molti altri luoghi che normalmente non si associano alla dimensione professionale. Per gli eventi all’aperto esclusivi, con pochi partecipanti, per i viaggi incentive e per i meeting con clienti importanti, consigliamo vivamente di offrire esperienze esclusive collegate allo sport e al benessere, meglio se all’aria aperta. Una dimostrazione di yoga sulla spiaggia o sull’erba, una lezione di surf nelle location marittime, un trattamento rilassante in una spa – in un momento in cui il contatto fisico sembra davvero un piacere proibito – possono creare la giusta atmosfera e mettere tutti dell’umore ideale per una riunione proficua. Un consiglio: se vi si offre una serie di opzioni, scegliete la più strana, la più insolita, la più incredibile. Scegliete il massaggio al cioccolato, piuttosto che quello tradizionale, la lezione di danze etniche e percussioni piuttosto che quella di tennis, l’escursione in acqua con i delfini piuttosto che la visita al museo. In questo modo anche i vostri eventi professionali saranno ricordati come piacevoli esempi di stile e originalità.

No alla realtà virtuale, sì alla realtà aumentata, anche negli eventi all’aperto

La realtà virtuale è diventata, negli ultimi anni, una vera e propria attrazione in molti eventi. In questo momento storico, però, la voglia di mettersi un visore ed escludere il mondo esterno è ai minimi storici. Abbiamo passato troppo tempo davanti agli schermi: a interessarci, adesso, è quel mondo esterno che ci è stato precluso per tanto tempo. Per questo motivo, se volete comunque dare un carattere ipertecnologico ai vostri eventi, vi consigliamo di scegliere la realtà aumentata. In questo modo le meraviglie virtuali si inseriranno nel panorama del mondo reale, attraverso gli schermi dei normali smartphone o di appositi dispositivi di controllo. Non stiamo dicendo che i vostri ospiti debbano andare per forza a caccia di Pokemon, ma non c’è motivo per non popolare la vostra location all’aperto di creature fantastiche. Questo è il momento di essere creativi, di essere folli e di celebrare la voglia di stare insieme.

Vuoi organizzare un evento estivo all’aperto? Contattaci!

Iscriviti alla newsletter

Informazioni sull'autore

Avatar

Angela

Vive, scrive e lavora per lo più a Berlino, ma usa il nomadismo digitale come scusa per prendersi delle lunghe vacanze. Torna spesso in Italia perché le radici sono importanti e il caffè è indispensabile. Divide il tempo equamente fra marketing, musica sinfonica, indie rock e sperimentazione culinaria. Quando non scrive e non prepara marmellate, di solito costruisce mobili. Non ha ancora capito il senso della vita, ma quando lo capirà non lo prenderà sul serio e si lascerà sfuggire l’opportunità di scrivere un best seller sull’argomento.

Lascia un Commento

Ho letto e compreso l’informativa privacy e do il consenso al trattamento dei tuoi dati per la finalità promozionale punto 2) dell’informativa