Arriva Hypersmarter, la piattaforma italiana per gli eventi virtuali
Eventi

Arriva HyperSmarter, la piattaforma italiana per gli eventi virtuali

Avatar
Scritto da Angela

Sono ormai diversi mesi che vi parliamo di eventi virtuali, da quando gli eventi in presenza sono stati oggetto di importanti restrizioni. Abbiamo imparato e condiviso con voi molte cose e abbiamo esplorato alcune delle possibilità tecnologiche che ci permettono di creare esperienze digitali in remoto che svolgono tutte le funzioni degli eventi tradizionali. Quello che è emerso è un settore a sé stante, dalla grandissima versatilità, le cui possibilità continueranno a espandersi in parallelo all’industria degli eventi tradizionali, poiché aggiungono all’esperienza un valore unico e presentano molti vantaggi. Questa esplorazione ci ha portato ad ampliare la nostra attività ed è con grandissimo piacere che oggi vi presentiamo Hypersmarter, il primo portale italiano dedicato interamente agli eventi virtuali.

Di cosa si occupa Hypersmarter?

Hypersmarter è un servizio a 360°, pensato per fornire tutte le soluzioni digitali di cui un’azienda può avere bisogno per raggiungere il proprio pubblico, dalle più semplici presentazioni di prodotto alle più grandi e articolate fiere di settore. Sappiamo che, per molte aziende, questo è ancora un territorio relativamente nuovo ed è per questo che seguiamo i nostri clienti in tutte le fasi del progetto, dall’ideazione fino alla realizzazione tecnica, che sfrutta alcune delle soluzioni tecnologiche più avanzate e sofisticate sul mercato.

Vuoi organizzare un evento virtuale? Contattaci!

La domanda che tutti vorrebbero fare: cosa si vede durante un evento virtuale?

Questa domanda è nella mente di tutti, ma molti esitano a farla, forse per paura di restare delusi. Cosa si vede davvero durante un evento virtuale? Spesso le immagini promozionali mostrano spettacolari rendering di ambienti 3D, ma nella nostra esperienza la maggior parte delle interazioni virtuali si traducono in un numero variabile di finestre sullo schermo, nelle quali vediamo ognuno dei partecipanti parlare da un ambiente diverso, solitamente male illuminato. È davvero questo che possiamo aspettarci da un evento virtuale? Oppure dovremmo procurarci un visore per la realtà virtuale e immergerci in una specie di videogioco? Nessuna delle due. Quello che puoi aspettarti da un evento Hypersmarter è un’esperienza digitale da fruire con un normalissimo schermo, attraversando ambienti virtuali in 3D di altissima qualità e interamente personalizzabili. Non si tratta solo di un’esperienza estetica, ma soprattutto di un evento ad altissimo tasso di interattività. Soprattutto nel caso delle fiere virtuali, infatti, sarà possibile per gli utenti comunicare in pubblico o in privato, assistere a panel e conferenze, prendere appuntamenti individuali e così via. Nelle prossime settimane continueremo a raccontarti tutte le funzionalità di Hypersmarter e ad accompagnarti nel mondo affascinante degli eventi virtuali!

Come si gestiscono le informazioni degli utenti durante un evento virtuale?

La gestione dei dati è un punto fondamentale quando si organizzano eventi virtuali, molto più che nel caso delle esperienze in presenza. Quando si interagisce online, i dati sono tutto. Hypersmarter ne consente la gestione grazie a un form personalizzabile, che permette di inserire i campi più rilevanti per ogni evento, così da raccogliere e organizzare tutte le informazioni utili sui partecipanti e sugli espositori (nel caso delle fiere virtuali). Alla fine di ogni evento, quindi, si avrà a disposizione una gran quantità di informazioni già organizzate, che possono essere utilizzate per migliorare gli eventi futuri, per rafforzare i rapporti con i propri clienti, per migliorare la brand awareness e per supportare future analisi di marketing.

Come si organizza un evento virtuale di successo?

Gli strumenti che determinano il successo di un evento virtuale sono diversi, almeno in parte, da quelli richiesti per un evento tradizionale. Tutto inizia con una buona landing page. La landing page è spesso il primo contatto del pubblico con l’evento o con la fiera e per questo deve essere fortemente personalizzata, riflettere la personalità del brand e concentrare l’attenzione sugli obiettivi dell’evento. Inoltre, questo è anche il primo passaggio del funnel che porta alla registrazione dell’utente, quindi diventa essenziale tanto creare una CTA chiara quanto rendere l’iscrizione facile e veloce.

 

Vuoi organizzare un evento virtuale? Contattaci!

Iscriviti alla newsletter

Informazioni sull'autore

Avatar

Angela

Vive, scrive e lavora per lo più a Berlino, ma usa il nomadismo digitale come scusa per prendersi delle lunghe vacanze. Torna spesso in Italia perché le radici sono importanti e il caffè è indispensabile. Divide il tempo equamente fra marketing, musica sinfonica, indie rock e sperimentazione culinaria. Quando non scrive e non prepara marmellate, di solito costruisce mobili. Non ha ancora capito il senso della vita, ma quando lo capirà non lo prenderà sul serio e si lascerà sfuggire l’opportunità di scrivere un best seller sull’argomento.

Lascia un Commento

Ho letto e compreso l’informativa privacy e do il consenso al trattamento dei tuoi dati per la finalità promozionale punto 2) dell’informativa