Team Building: 3 idee per chi lavora da remoto - Il blog di Smart Eventi
Team Building

Team Building: 3 idee per chi lavora da remoto

Avatar
Scritto da Angela

La nostra vita sta lentamente – molto lentamente – avviandosi verso una qualche forma di normalità. Sappiamo con certezza, tuttavia, che il nostro modo di relazionarci e soprattutto di lavorare è cambiato per sempre. Una delle più evidenti alterazioni al tessuto professionale mondiale è il nuovo ruolo dell’home office e del lavoro da remoto, che è passato da “capriccio per pochi” a “necessità assoluta” a “un’opzione perfettamente valida e addirittura desiderabile”. Questo vuol dire che, anche nei prossimi anni, vedremo molti più team interagire prevalentemente o esclusivamente da remoto. Da questo modo di lavorare emergeranno, per le aziende, molte nuove possibilità di espansione, ma emergeranno anche nuove dinamiche dell’interazione fra colleghi, che hanno bisogno di attenzione. Per questo, forti della nostra esperienza decennale, ci siamo dedicati all’ideazione di team building pensati per chi lavora da remoto. Eccone alcuni.

Team Building: 3 idee per chi lavora da remoto

Giochi con le frontiere

Uno dei nostri team building all’aperto più popolari, nonché uno dei classici della stagione calda, sono i famosi “Giochi Senza Frontiere”. In molti pensavano di dover rinunciare del tutto a questo tipo di attività, ma noi abbiamo trovato il modo di adattarla anche ai tempi dell’home office e del lockdown. Dopo tutto, è proprio in una situazione come questa che diventa indispensabile continuare a fare attività fisica. Per questo abbiamo pensato di offrire ai nostri clienti una nuova versione del nostro team building preferito, adattata alle esigenze di chi lavora da remoto: i “Giochi con le Frontiere”! In questo team building, le diverse squadre si sfidano in attività sportive divertenti, con i punteggi dei singoli partecipanti che vanno a sommarsi nel punteggio complessivo dell’intera squadra. Naturalmente le prove da sostenere sono diverse da quelle che si svolgono normalmente all’aria aperta e sono pensate per non richiedere attrezzature particolari, ma solo l’utilizzo di oggetti facilmente reperibili in ogni abitazione, come bottiglie, cestini, rotoli di carta igienica e tanti altri materiali insoliti. Alcune attività si svolgono in solitaria e devono essere riprese dai partecipanti, mentre altre possono essere realizzate in live streaming. Tutte le attività e l’intero team building sono pensati per migliorare lo spirito di squadra, la leadership e il problem solving di un team che lavora da remoto.

Contattaci per il tuo prossimo team building

Schiscetta Challenge

La “schiscetta” è un classico della tradizione gastronomica milanese e si riferisce al pranzo che si porta da casa e si consuma al lavoro. Da quando l’home office ha preso il sopravvento su qualsiasi altra forma di lavoro, la pausa pranzo ha assunto connotati molto diversi: si mangia meglio, si dedica un po’ più di tempo a preparare un pasto. O forse non si mangia affatto, perché ci si sente quasi “in colpa” a pranzare a casa e si finisce per consumare uno snack davanti allo schermo del computer. Il nostro “schiscetta challenge” aiuta a recuperare abitudini più sane, oltre che stimolare il problem solving e lo spirito di gruppo. A ogni team verranno affidati alcuni ingredienti facilmente reperibili, con i quali i partecipanti dovranno sfidarsi a preparare il piatto migliore in un tempo limitato – proprio come si fa quando, la sera, si prepara il pranzo da portare in ufficio il giorno dopo. I risultati verranno gustati, ovviamente, solo da chi li prepara, ma le foto e i video della preparazione possono essere condivisi e votati per eleggere il vincitore.

Actors Studio

Visto che ci troviamo tutti a comunicare tramite un “piccolo schermo”, perché non ispirarsi al “grande schermo”? Questo è uno dei nostri team building preferiti, perché stimola la creatività e aiuta a superare i limiti individuali in modo divertente e coinvolgente. Si parte dal monologo di un film celebre, uno di quelli che hanno fatto la storia del cinema, e lo si reinterpreta, cercando di ricreare la scena al meglio. Nel caso di dialoghi e scene con più personaggi è possibile farsi aiutare anche dalla propria famiglia. È anche possibile scegliere il film per sottolineare un concetto importante dal punto di vista dell’identità aziendale o all’interno di una strategia di branding. Questa attività è particolarmente utile a chi deve cimentarsi con il public speaking (dal vivo o all’interno di panel e conferenze online), ma tende alla timidezza o fatica a raggiungere la necessaria spontaneità in presenza di un pubblico. Forma i keynote speaker del futuro con un team building semplice da realizzare e divertente da condividere!

Vuoi organizzare questi team building per la tua azienda? Contattaci!

Iscriviti alla newsletter

Informazioni sull'autore

Avatar

Angela

Vive, scrive e lavora per lo più a Berlino, ma usa il nomadismo digitale come scusa per prendersi delle lunghe vacanze. Torna spesso in Italia perché le radici sono importanti e il caffè è indispensabile. Divide il tempo equamente fra marketing, musica sinfonica, indie rock e sperimentazione culinaria. Quando non scrive e non prepara marmellate, di solito costruisce mobili. Non ha ancora capito il senso della vita, ma quando lo capirà non lo prenderà sul serio e si lascerà sfuggire l’opportunità di scrivere un best seller sull’argomento.

Lascia un Commento

Ho letto e compreso l’informativa privacy e do il consenso al trattamento dei tuoi dati per la finalità promozionale punto 2) dell’informativa