Come cambiano i webinar nel 2022. Più formati e interattività.
Eventi

Come cambiano i webinar nel 2022. Più formati e interattività.

webinar nel 2022
Scritto da Angela

I webinar sono uno strumento molto amato e popolare da anni, un eccellente aiuto alla formazione a tutti i livelli, ma la loro popolarità è cresciuta esponenzialmente durante la pandemia. Di pari passo si è evoluta anche la tecnologia che li supporta, ma soprattutto è cambiato il modo di gestirli e concepirli. Questo vuol dire che, per trarne il massimo profitto, è necessario rendersi conto di come questo formato può contribuire alla vita dell’azienda e come utilizzarlo sfruttandone tutte le potenzialità. Come cambieranno i webinar nel 2022? Ecco quello che devi sapere.

A cosa servono i webinar?

Non tutto è cambiato: i webinar sono ancora un’efficace integrazione della strategia di marketing e si utilizzano per offrire opportunità di formazione o per permettere di condividere conoscenze e informazioni rilevanti. È anche possibile utilizzare questo formato per eseguire dimostrazioni di prodotti, per realizzare workshop o per organizzare incontri con i clienti, allo scopo di raccogliere feedback. Il webinar è un’ottima alternativa a un evento ibrido o virtuale, quando le necessità non sono così complesse da giustificarne l’organizzazione.

Contattaci per organizzare il tuo prossimo evento digitale!

Come cambieranno i webinar nel 2022

Come ti immagini un webinar? Il formato classico prevede uno o più speaker che parlano per una media di un’ora, interagendo fra loro e poco con il pubblico, solitamente con una sessione di Q&A alla fine della durata di cinque o dieci minuti. Questo formato, che ha funzionato a lungo, è ora percepito come troppo vicino all’idea di broadcasting. Il pubblico, nel 2022, non vorrà essere passivo, ma si aspetterà di interagire e contribuire alla discussione in tempo reale. Specialmente se si utilizzano i webinar come elemento di una campagna di branding, è essenziale offrire un’esperienza più dinamica e interattiva, che mescoli diversi tipi di contenuto mediatico e permette un livello di interazione il più possibile vicino a quello di un evento in presenza.

Branding e personalizzazione dei contenuti

I webinar nel 2022 saranno fortemente brandizzati e personalizzati, pensati per adattarsi alle esigenze degli utenti grazie alle nuove piattaforme tecnologiche, che permettono di creare profili utente dettagliati grazie ad appositi sistemi di accreditamento. Fra le funzioni che sono state aggiunte alle piattaforme di webinar c’è per esempio la possibilità di integrare nell’esperienza dell’utente, senza difficoltà di passaggio da una sezione all’altra, sondaggi, networking fra pari, Q&A in tempo reale e visualizzazione di contenuti multimediali. Inoltre è possibile pre-registrare una parte dei contenuti e integrarla con quelli che vengono prodotti dal vivo.

Quello che devi sapere prima di organizzare un webinar

Come per ogni evento – perché i webinar sono eventi in piena regola – è essenziale definire gli obiettivi. Qual è lo scopo del webinar? Chi è il tuo target? Stai organizzando un gruppo d’ascolto di utenti premium per avere feedback sul tuo servizio? Stai offrendo una formazione speciale al tuo team? Vuoi intavolare una discussione con esperti della tua industria? In base a questo dovrai scegliere quali funzioni sono indispensabili per te e rivolgerti a una piattaforma tecnologica che sia in grado di fornirti tutto ciò di cui hai bisogno. Per esempio, se il tuo pubblico è internazionale, potresti aver bisogno di una piattaforma che ti fornisca un canale a parte per i traduttori, selezionabile a piacere dagli utenti che lo richiedono.

Visual branding

Non confondere mai il webinar con la semplice riunione online: il tuo evento deve avere un’estetica che rifletta i valori del brand e per questo il visual branding è indispensabile. In questo può aiutarti la piattaforma, permettendoti di inserire elementi grafici e video che ricordino all’utente l’identità del tuo marchio, ma anche l’organizzazione dell’interno evento dovrà cambiare di conseguenza. Un webinar andrebbe preparato quasi come un programma televisivo, con tempi ben organizzati e fatti per dare spazio a tutti gli elementi che sono importanti per il tuo brand, oltre che, naturalmente garantendo che gli speaker parlino da un ambiente ben illuminato, con una buona qualità audio e, se possibile, elementi di branding sullo sfondo.

Contattaci per organizzare il tuo prossimo evento virtuale!

Iscriviti alla newsletter

Informazioni sull'autore

Angela

Editrice e co-fondatrice dell'agenzia di comunicazioni Fiore & Conti Gbr. Vive e lavora a Berlino

Lascia un Commento