Quando finirà l’epidemia di Coronavirus, torniamo a viaggiare in Italia!
Location Marketing

Quando finirà l’epidemia di Coronavirus, torniamo a viaggiare in Italia!

Quando finirà l’epidemia di Coronavirus in italia
Avatar
Scritto da Angela

Una delle domande più cercate su Google, in queste settimane, è stata “Quando finirà l’epidemia di Coronavirus?” L’OMS è cauta e così tutti i ministeri della salute e gli operatori sanitari. Mentre aspettiamo di sapere se il peggio sia passato, però, c’è un pensiero al quale tutti noi, indipendentemente dal lavoro, dalle esperienze e dall’età, ci rivolgiamo per cercare un po’ di conforto: torneremo a uscire. Torneremo a viaggiare. Torneremo a muoverci. E per quando questo succederà, abbiamo un invito da condividere con tutti voi: soprattutto quando ci muoviamo per lavoro, facciamolo in Italia.

Quando finirà l’epidemia di Coronavirus, l’Italia dovrà rimettersi in piedi

In questi giorni si è parlato molto dei diversi approcci che i vari paesi possono avere, per fronteggiare un’emergenza. Poche le certezze. Prima fra tutte la consapevolezza che il contraccolpo economico per l’Italia sarà molto forte e in secondo luogo il fatto che, fra le industrie più colpite, ci sia quella dei viaggi e del turismo. Questo vuol dire che, quando finirà l’epidemia di Coronavirus, tantissime attività, in tutte le regioni d’Italia, dovranno faticosamente rimettersi in piedi. Dalle agenzie di viaggio agli hotel, dai ristoranti agli impianti sportivi, dai centri nevralgici dello shopping ai teatri: sono moltissime le aziende e le istituzioni che contano in tutto o in parte sul traffico turistico. In un’economia come la nostra, nella quale questi settori industriali rivestono un ruolo di primo piano, non si può non far ripartire la crescita proprio da qui.

Quando finirà l’epidemia di Coronavirus viaggi

Vuoi organizzare un viaggio incentive in Italia? Contattaci!

Potremo contare su prezzi accessibili per i nostri viaggi incentive e aziendali

Proprio come è accaduto per le destinazioni in Grecia dopo la crisi economica, anche molte mete italiane offriranno prezzi iper-competitivi. Un’industria che emerge da un periodo molto buio si rimette in piedi a partire dall’offerta di servizi a prezzi competitivi. Questo vuol dire che, scegliendo l’Italia e le sue tante meraviglie per i nostri viaggi incentive, per organizzare eventi e riunioni, non solo contribuiremo alla ripresa, ma potremo anche permetterci servizi e strutture di categoria superiore rispetto a quello che normalmente sarebbe accessibile con il nostro budget. Questo vuol dire che potremo indulgere in qualche piacere in più, dalla visita alla spa a una giornata sui campi da golf, offrendo al nostro team un trattamento di altissimo livello, a prezzi vantaggiosi. E, per di più, nella consapevolezza che la nostra scelta di consumo sta facendo bene al paese, dopo la fine di un periodo così buio.

Quando finirà l’epidemia di Coronavirus viaggiare in italia

Non sottovalutare il fattore psicologico: viaggiare affascina, ma sentirsi a casa è importante

Quando si supera un pericolo o un trauma, non sempre si è pronti a tuffarsi immediatamente nelle vecchie abitudini. Questa emergenza in particolare ha risvegliato in molti una serie di preoccupazioni relative alla tutela della salute, quando si viaggia. Se il viaggio è normalmente un’esperienza piacevole e stimolante, per molti, adesso, è associato anche alla paura di non riuscire a gestire adeguatamente un imprevisto, quando ci si trova in un paese straniero. A spaventare sono le difficoltà linguistiche, la difficoltà di orientarsi in un sistema sanitario differente dal nostro e la paura di restare bloccati all’estero. Scegliere mete italiane permetterà anche ai più timorosi di familiarizzare nuovamente con l’idea del viaggio, sentendosi comunque vicini a casa e in controllo della situazione.

Quando finirà l’epidemia di Coronavirus viaggi incentive

L’Italia è uno scrigno di meraviglie tutte da ri-scoprire!

Quando pensiamo a una meta esotica affascinante, ci viene spontaneo pensare a luoghi lontanissimi, in altre nazioni o addirittura in altri continenti. E questo spesso ci porta a dimenticare che il nostro paese presenta una varietà incomparabile di paesaggi diversi e monumenti unici al mondo. E, a seconda di dove ci troviamo, ci saranno sempre angoli e paesaggi per noi “esotici”. Se siamo cresciuti fra i picchi innevati delle Alpi, potremo scoprire le splendide spiagge della Sardegna o della Puglia, se veniamo da una splendida città d’arte potremo andare alla scoperta dei nostri tanti parchi nazionali e così via. A volte ci accorgiamo che perfino la nostra stessa regione ha ancora molti segreti che non abbiamo esplorato. Questo è il momento di imparare a conoscerli.

Contattaci per organizzare il tuo prossimo viaggio incentive

Iscriviti alla newsletter

Informazioni sull'autore

Avatar

Angela

Vive, scrive e lavora per lo più a Berlino, ma usa il nomadismo digitale come scusa per prendersi delle lunghe vacanze. Torna spesso in Italia perché le radici sono importanti e il caffè è indispensabile. Divide il tempo equamente fra marketing, musica sinfonica, indie rock e sperimentazione culinaria. Quando non scrive e non prepara marmellate, di solito costruisce mobili. Non ha ancora capito il senso della vita, ma quando lo capirà non lo prenderà sul serio e si lascerà sfuggire l’opportunità di scrivere un best seller sull’argomento.

Lascia un Commento