Giornalino aziendale: il team building che aiuta la comunicazione in ufficio - Il blog di Smart Eventi
Portfolio Team Building e viaggi incentive

Giornalino aziendale: il team building che aiuta la comunicazione in ufficio

giornalino aziendale
Scritto da Angela

A che cosa serve un team building? Nel corso degli anni, abbiamo risposto molte volte a questa domanda. In molti pensano che il team building serva unicamente a creare spirito di squadra e a permettere a gruppi di lavoro che si conoscono poco di entrare in confidenza, in sintonia, magari stimolando certe capacità che possono risultare utili sul luogo di lavoro, come il problem solving o la capacità di coordinare un team. Tutti questi vantaggi del team building sono assolutamente reali, ma c’è di più: alcune attività servono specificamente a permettere la comunicazione non solo fra colleghi, ma anche attraverso i diversi livelli della gerarchia aziendale. Proprio questo ci è stato chiesto di recente, per arricchire e movimentare una giornata di formazione di aziendale di uno dei nostri clienti. A questo scopo abbiamo organizzato un’attività creativa pensata per facilitare e vivacizzare la comunicazione: il giornalino aziendale.

La richiesta del cliente: gestire la comunicazione verticale in modo efficace

Come sempre, le nostre attività partono da una necessità espressa dal cliente, per venire incontro ai bisogni dell’azienda. In questo caso, si trattava di organizzare una giornata di formazione nella quale lo staff manageriale potesse incontrare i soci e condividere in modo efficace obiettivi e valori aziendali, per essere poi in grado di instaurare a loro volta una comunicazione produttiva con i dipendenti. La comunicazione, quindi, doveva fluire in entrambe le direzioni per essere davvero produttiva ed efficace.

giornalino aziendale

Vuoi organizzare un team building per la tua azienda? Contattaci!

Le prime due fasi fasi della formazione aziendale

Per raggiungere questi obiettivi abbiamo diviso la formazione in tre diverse fasi. In un primo momento, i soci si sono rivolti al management, analizzando non solo gli obiettivi e i progetti per il futuro dell’azienda, ma anche analizzandone il passato e la storia, fino ad arrivare al presente, per permettere a tutta la forza lavoro di avere una visione d’insieme chiara ed esaustiva della realtà e del contesto professionale nel quale l’attività deve svilupparsi. In una seconda fase, il confronto è stato limitato ai cosiddetti primi riporti, ovvero il livello manageriale che risponde direttamente alla proprietà. In questa fase, i soci non erano presenti. I manager, durante questo incontro, hanno potuto confrontarsi su quanto espresso nella prima fase formativa, discutere di spunti di riflessione emersi e di come applicarli nella propria attività e nella comunicazione aziendale in generale.

giornalino aziendale

Il giornalino aziendale

La terza fase è stata quella che può considerarsi l’attività di team building vera e propria. In questo caso, si trattava di un “giornalino aziendale”. Su questo magazine interno, i soci e i dipendenti hanno organizzato concettualmente ed espresso i loro impegni per il futuro, “impaginandoli” con una serie di polaroid, per dare al risultato finale una conformazione multimediale più vivace e interessante. È sempre utile, tanto nella vita personale quanto in quella lavorativa, visualizzare gli obiettivi e il percorso che si intende fare per raggiungerli. Proprio per questo abbiamo spinto tutto lo staff e la società dell’azienda a mettere insieme un progetto collettivo – il magazine – che permettesse a ognuno tanto di esprimere il proprio punto di vista sui traguardi importanti da tenere d’occhio e a tutti di costruirsi una visione ampia dell’intera azienda come corpo collettivo, composto da tante personalità che cooperano verso fini comuni in base a valori condivisi.

Vuoi organizzare un evento come questo per i tuoi dipendenti? Contattaci!

Iscriviti alla newsletter

Informazioni sull'autore

Angela

Editrice e co-fondatrice dell'agenzia di comunicazioni Fiore & Conti Gbr. Vive e lavora a Berlino

Lascia un Commento