Come lanciare un prodotto sul mercato - Il blog di Smart Eventi
Formazione Web Marketing

Come lanciare un prodotto sul mercato

lanciare un prodotto community
Scritto da Angela

Lanciare un prodotto nuovo sul mercato non è mai stato così semplice e alla portata di tutti. Eppure non è mai stato più complicato. Lo scompiglio portato dalla cultura social e dalle nuove piattaforme di informazione e comunicazione ha reso i contorni di questa attività molto più sfumati e difficili da identificare. Molti di noi sono cresciuti professionalmente in un contesto in cui i canali attraverso i quali era possibile arrivare ai media erano alla portata di pochi, ma erano anche ben definibili, e altrettanto chiaro il processo necessario per raggiungerli. Il mondo, come ben sappiamo, è cambiato, nel bene e nel male. L’informazione si muove a tutt’altra velocità e l’accessibilità della comunicazione social rende milioni di utenti potenzialmente accessibili a chiunque. Il risultato, ovviamente, è una foresta di informazioni al cui interno comunicare un messaggio o lanciare un prodotto rischia di non essere che un’azione insignificante, dall’impatto quasi impercettibile. In questo scenario, occorre adattare le proprie strategie di comunicazione per lanciare un prodotto o un servizio in modo efficace.

Come lanciare un prodotto sul mercato

Lavorate d’anticipo

lanciare un prodotto azioniQuesto è il punto più importante, eppure pochissime aziende lo rispettano. Chiedete a qualsiasi professionista della comunicazione quale sia il vizio più insopportabile dei suoi clienti e invariabilmente vi sentirete rispondere che “mandano tutto all’ultimo momento e vogliono i risultati per il giorno prima”. Aziende, clienti, professionisti e brand, abbiamo un messaggio per voi: non funziona così. I risultati si costruiscono lavorando d’anticipo. Prima si mette sul tavolo tutto il materiale necessario a costruire la campagna di lancio, poi lo si organizza e solo alla fine si può procedere con la campagna e aspettarsi dei risultati. L’anticipo, a seconda del prodotto o servizio in oggetto, può variare da uno o due mesi fino addirittura a un anno, ma la media per una buona campagna di outreach è di 6-8 settimane, soprattutto se avete bisogno che media, giornali, webzine e blogger parlino di voi. Non ci sono scorciatoie, non ci sono alternative e non ci sono scuse per “prima non è stato proprio possibile ma la data di lancio non si può comunque spostare”. Che a lavorarci siate voi stessi o che abbiate assunto dei professionisti per aiutarvi a lanciare il vostro prodotto, una buona campagna si organizza avendo tutto il materiale necessario con almeno un mese di anticipo. Non è possibile radunare le informazioni e il materiale e vedere i risultati della campagna dopo dieci giorni. Se non avete compiuto questo passo, il vostro lancio non sarà un successo. Fatevene una ragione.

Contattaci per organizzare la tua prossima campagna promozionale!

Preparate delle anteprime esclusive

lanciare un prodotto communityIn questo contesto stiamo dando per scontato che il prodotto o servizio, ovviamente, sia pronto per la vendita. Questo vuol dire che esisterà un periodo (identificato nel punto precedente) in cui il vostro prodotto, pur essendo finito, non sarà disponibile al pubblico. Questo è il momento giusto per far sentire importanti gli influencer del vostro settore, contattandoli per offrire loro la possibilità di provarlo in esclusiva e gratuitamente, prima di chiunque altro. A questo scopo, naturalmente, è bene scegliere influencer che abbiano un seguito il più ampio possibile. Quale che sia il vostro settore di attività, è praticamente garantito che esista una community di riferimento e altamente probabile che questa community abbia degli influencer attivi su Youtube o Instagram. E non stiamo parlando solo dei prodotti ai quali viene naturale pensare quando si parla di influencer, come i cosmetici o i capi di abbigliamento, ma letteralmente di qualsiasi cosa. Dai trapani elettrici alle penne biro, dagli accessori per animali alle app per la gestione della produttività. Qualsiasi cosa sia, da qualche parte nel mondo esiste qualcuno che ne ha fatto una forma di culto ai limiti del fanatismo. Trovate e conquistate i vostri “leader” di riferimento, prima di pensare a tutto il resto del pubblico.

Lasciatevi “sfuggire” qualcosa sui social

lanciare un prodotto social mediaUna volta trovata la vostra community di riferimento, ovviamente, è bene diventare attivi al suo interno. Iniziate a interagire sia con gli influencer che con il pubblico vero e proprio e lasciatevi “sfuggire” qualche anteprima sul prodotto che state per lanciare. Può trattarsi di una foto, di un tweet “per addetti ai lavori”, oppure di qualcosa di più creativo. Se siete attivi su Twitter o all’interno di un gruppo Facebook, per esempio, potreste creare un sondaggio chiedendo “Quando usate il prodotto X quale aspetto è più importante per voi?” offrendo opzioni diverse e pertinenti. In qualche caso potrete usare queste informazioni per migliorare davvero il vostro prodotto, in altri casi i dati che raccoglierete vi serviranno semplicemente a capire quale aspetto valorizzare nel corso della vostra campagna marketing.

Rendete accessibile il prodotto

Nella fase di lancio vera e propria, assicuratevi che accedere al vostro prodotto sia estremamente facile. Il pubblico, lo sappiamo, è pigro e corteggiato da migliaia di brand ogni giorno, a ogni ora. Se riuscite a suscitare una minima curiosità intorno al vostro prodotto, è essenziale fare in modo che soddisfare questa curiosità sia la cosa più semplice del mondo. Lavorate sulla SEO del vostro sito e dei vostri post, per rendere il nuovo prodotto facile da ricercare su Google, fate in modo che su tutte le vostre pagine la novità sia presentata in primo piano e che sia immediatamente chiaro se ci sono possibilità di provare il prodotto gratuitamente o con uno sconto. Tutte le iniziative volte ad attrarre il pubblico devono contenere una CTA univoca, immediata e inequivocabile. Chi volesse acquistare il vostro prodotto o servizio dovrà trovare immediatamente tutte le informazioni su dove trovarlo e come procedere. In questo possono esservi utili dei video dimostrativi, magari collegati agli influencer di cui sopra.

Conclusioni

Lanciare un prodotto nuovo, per il brand o l’azienda, può sembrare un punto di arrivo, ma non lo è. Certo, per voi si tratta del “debutto”, dopo una lunga preparazione che vi ha visto progettare, pianificare, gestire budget e perfezionare un’idea, ma per il pubblico si tratta di un inizio ed è importante che lo sia anche per voi. Il lavoro vero inizia adesso: acquisire e fidelizzare la clientela che vi interessa farà la differenza fra un business dal successo duraturo e un’avventura di breve durata.

Contattaci subito per organizzare il lancio del tuo prodotto!

Iscriviti alla newsletter

Informazioni sull'autore

Angela

Vive, scrive e lavora per lo più a Berlino, ma usa il nomadismo digitale come scusa per prendersi delle lunghe vacanze. Torna spesso in Italia perché le radici sono importanti e il caffè è indispensabile. Divide il tempo equamente fra marketing, musica sinfonica, indie rock e sperimentazione culinaria. Quando non scrive e non prepara marmellate, di solito costruisce mobili. Non ha ancora capito il senso della vita, ma quando lo capirà non lo prenderà sul serio e si lascerà sfuggire l’opportunità di scrivere un best seller sull’argomento.

Lascia un Commento