Marketing nel 2021: 3 tendenze da tenere d'occhio - Il blog di Smart Eventi
Digital Marketing

Marketing nel 2021: 3 tendenze da tenere d’occhio

marketing nel 2021
Avatar
Scritto da Angela

L’anno scorso, in questo periodo, eravamo intenti a fare previsioni per il 2020, cercando di capire quali tendenze si sarebbero rivelate vincenti nel campo del marketing. Inutile dire che non abbiamo indovinato, perché il nostro mondo è cambiato completamente nel corso di quest’anno e ha inevitabilmente stravolto anche il nostro modo di lavorare e comunicare. Al di là delle innegabili ed enormi difficoltà, dobbiamo comunque ammettere che il 2020 ci ha portato anche innovazioni tecnologiche quasi senza precedenti, dimostrando ancora una volta come gli esseri umani siano capaci di evolversi e adattarsi a gran velocità, quando si trovano di fronte a una crisi. Che cosa vuol dire tutto questo per il nostro futuro prossimo? Che mondo ci lascia il 2020 e che cosa possiamo aspettarci per l’anno a venire? E – ciò che più interessa a tutti noi marketer – quali saranno i trend principali nel mondo del marketing nel 2021? Proviamo ancora una volta a indovinarlo, scegliendone 3 sulla base delle tendenze di maggior successo in quest’ultima parte dell’anno. Se la vita dovesse sorprenderci di nuovo, saremo comunque preparati ad accogliere anche le più incredibili novità.

Marketing nel 2021: 3 tendenze da tenere d’occhio

Brand activism: marketing e impegno sociale

Tutta la nostra comunicazione è politicizzata. E anche se molti storcono il naso all’idea che i brand prendano posizione rispetto a cause sociali come Black Lives Matter o all’attivismo ambientalista di Extinction Rebellion, rispetto alle sorti di un candidato politico o rispetto alle battaglie per i diritti civili, non si può ignorare la realtà: il brand activism non è destinato a sparire. Questa tendenza, anzi, sembra decisamente destinata a crescere. Sempre più brand prendono posizioni decise e si assumono la responsabilità sociale dei propri messaggi. Attenzione, però: il pubblico diventa sempre più attento alla coerenza. Se un marchio si schiera in favore di una causa sociale, ma mette in atto pratiche socialmente ingiuste all’interno della propria filiera produttiva, il suo messaggio socialmente responsabile verrà giustamente interpretato come un tentativo di strumentalizzare l’attivismo altrui e verrà conseguentemente boicottato.

Hai bisogno di una campagna di marketing? Contattaci!

Per le piccole imprese: occhio ai Google Listings

Cosa facciamo quando cerchiamo un particolare tipo di esercizio commerciale? Mettiamo mano allo smartphone e googoliamo “negozi di elettronica vicino a me” oppure “centri estetici + nome della città o del quartiere”. Milioni di persone, ogni giorno, scelgono dove fare acquisti seguendo esattamente questa procedura, solitamente scegliendo il primo esercizio nella lista o, se non altro, il primo per il quale siano indicati chiaramente gli orari di apertura, il numero di telefono e magari anche qualche buona recensione. Inutile dire, quindi, che nel 2021 qualsiasi attività che si rivolga a una clientela locale dovrà assicurarsi di essere presente e ben indicizzata sui motori di ricerca. Non occorre neppure avere un sito o un esercito di profili social: basta essere presenti su Google My Business e accertarsi che il proprio profilo sia sempre correttamente aggiornato. In questo modo si avrà accesso a una clientela locale che compie le proprie scelte in base a esigenze pratiche, piuttosto che a seguito di una strategia di comunicazione vera e propria.

Impariamo a conoscere i Google Core Web Vitals

Avete mai sentito parlare di Google Core Web Vitals? Forse no, ma la vostra strategia di marketing nel 2021 non potrà farne a meno. Google ha infatti introdotto un nuovo set di parametri per il calcolo del ranking di ogni sito. L’annuncio è stato dato quest’anno, ma è passato relativamente sotto silenzio per via della comunicazione satura e caotica che ha caratterizzato gli ultimi mesi. I Google Core Web Vitals sono parametri che tengono presente prima di tutto l’esperienza dell’utente, come la velocità di caricamento della pagina e la qualità della navigazione da mobile. Tutti elementi importanti in qualunque strategia SEO, ovviamente: la novità sta nel fatto che adesso una performance scadente rispetto a questi parametri risulterà in un calo del ranking.

Contattaci per lanciare la tua prossima campagna!

Iscriviti alla newsletter

Informazioni sull'autore

Avatar

Angela

Vive, scrive e lavora per lo più a Berlino, ma usa il nomadismo digitale come scusa per prendersi delle lunghe vacanze. Torna spesso in Italia perché le radici sono importanti e il caffè è indispensabile. Divide il tempo equamente fra marketing, musica sinfonica, indie rock e sperimentazione culinaria. Quando non scrive e non prepara marmellate, di solito costruisce mobili. Non ha ancora capito il senso della vita, ma quando lo capirà non lo prenderà sul serio e si lascerà sfuggire l’opportunità di scrivere un best seller sull’argomento.

Lascia un Commento

Ho letto e compreso l’informativa privacy e do il consenso al trattamento dei tuoi dati per la finalità promozionale punto 2) dell’informativa