I segreti del networking: come far crescere la tua azienda grazie alle PR
Formazione

I segreti del networking: come far crescere la tua azienda grazie alle PR

networking header
Avatar
Scritto da Angela

Ci sono tanti asset che un’azienda può acquistare e la credibilità non è uno di questi. Guardiamoci intorno, nel nostro ambito professionale: che ci si muova nell’ambito della moda o delle costruzioni, delle consulenze commerciali o della ricerca farmaceutica, ognuno di noi è in grado di dire, senza esitazione, quali nomi abbiano una buona reputazione e quali invece siano considerati meno prestigiosi. E tutti sappiamo che la credibilità di un’azienda o di un brand non dipende esclusivamente dalla qualità del prodotto che offre. È qui che entra in campo il networking, strumento fondamentale per costruire il più elusivo e il più importante dei beni immateriali: la buona reputazione.

La differenza fra fama e reputazione

Se pensate che questi due concetti siano sovrapponibili, considerate questo esempio. Un brand spenderà una parte consistente del suo marketing budget per acquistare spazio promozionale su un giornale, un canale televisivo o radiofonico o anche per una campagna di ad su Facebook. In questo modo gli utenti verranno a sapere della sua esistenza e sicuramente si genererà un certo numero di conversioni: il brand è famoso. Un utente con un vasto seguito sui social (non un testimonial, attenzione, ma un semplice utente che abbia acquistato il prodotto) scriverà un tweet o un post su Facebook comunicando entusiasmo per la sua esperienza del prodotto. Certo, un singolo post non basta a rendere famoso il brand presso il grande pubblico, ma lo rende infinitamente più credibile agli occhi di chi riceve questa informazione da un contatto personale e fidato, invece che da una pubblicità. Più l’utente in questione è autorevole, maggiore sarà l’impatto sulle vendite. Ecco, lo scopo del networking è lavorare non solo sulla fama, ma anche sulla credibilità e la reputazione, in modo metodico.networking pr

Hai bisogno di rilanciare il tuo brand? Contattaci subito!

Che cos’è il networking?

In parole semplici, il networking è l’arte di stabilire una comunicazione fra un individuo (o un brand) e una serie di soggetti con un profilo pubblico (per esempio i media), che possano poi estendere il contenuto di questa comunicazione a un audience più ampio. Lo scopo di questa pratica è fare in modo che il prodotto o servizio che si vuole promuovere riceva un certo grado di esposizione al pubblico anche al di fuori dei circuiti di marketing, ovvero senza acquistare direttamente spazi pubblicitari. Si tratta di promozione gratis? Si e no. Si tratta di dare agli altri un buon motivo per parlare spontaneamente di voi. Come è possibile fare del buon networking? Ecco alcuni consigli pratici.

Qualità > Quantità

Vi è mai capitato di andare a un trade show e di tornare a casa con una pila di biglietti da visita, che finiscono per la maggior parte a prendere polvere in un cassetto, dopo una mezza dozzina di follow-up caduti nel vuoto? Non siete i soli: questa è un’esperienza estremamente comune. La verità è fin troppo semplice: nel corso di qualsiasi attività professionale, si incontreranno una manciata di persone in grado di cambiare autenticamente il corso della nostra carriera. Il modo migliore per facilitare questi incontri non è affannarsi a conoscere in modo superficiale il più alto numero di persone possibile, sperando che il nostro “principe azzurro del business” si palesi da solo. Il networking è anche l’arte di perseguire con cura e determinazione gli incontri giusti.

networking trade show

Da dove cominciare?

Si comincia da… ciò che si ha. Sembra una banalità, eppure è così. La base del buon networking è la capacità di capire quali siano i contatti significativi che si hanno già e nel coltivarli con cura. Quali sono state, fino a questo momento, le figure che vi hanno aiutato maggiormente nella vostra carriera? Prendetevi un po’ di tempo per farne un elenco completo e fate in modo da mantenere attivi i canali di comunicazione. Non si tratta di un paio di email di auguri per le feste, ma di un rapporto che vi permetta di restare in contatto più volte durante l’anno, di condividere interessi, di sapere quali sono gli obiettivi e le aspirazioni dei vostri interlocutori e di creare una relazione che arricchisca entrambe le parti in causa. In seguito, potrete espandere la vostra rete di contatti.

Come acquisire nuovi contatti

Cominciate col darvi un obiettivo. Se, per esempio, la vostra rete di contatti significativi comprende 30 persone, una buona pratica di networking è puntare a raddoppiare questo numero. Cominciate dai contatti superficiali, ma che vorreste approfondire per motivi specifici, per poi espandere le vostre conoscenze all’interno del settore che vi interessa. Questo non vuol dire diventare degli stalker, ma magari cogliere lo spunto per un’interazione o un contatto, usando strumenti come LinkedIn o sfruttando occasioni sociali come trade show e conferenze. Se possibile, trovate il modo di rendervi utili, cercate di scoprire quali sono gli obiettivi delle persone che volete contattare e quali problemi possono avere in ambito professionale e cercate di trovare come aiutarle a raggiungere i risultati desiderati.

Scegliete le persone per quello che saranno, non per quello che sono già

Certo, a volte sarà importante entrare in contatto con persone che abbiano un ruolo specifico (nei media o nella vostra industria di riferimento), ma è ancora più importante essere in contatto con chi avrà in mano il futuro del vostro settore. Siate “talent scout” e cercate di individuare, fra i “neofiti”, coloro che hanno il maggiore potenziale e che potranno davvero fare la differenza nel prossimo futuro. Avvicinare un neofita è molto più semplice che farsi notare da una celebrità e vi permetterà di costruire rapporti più proficui e duraturi.

Conclusioni

Il networking è un’arte, non una scienza. Eppure i risultati che genera sono assolutamente misurabili e possono avere un peso economico non indifferente. Il segreto? Rubare con gli occhi e cercare di imparare dai migliori, ma soprattutto pianificare e cercare di mettersi alla prova il più possibile.

Contattaci per organizzare il tuo prossimo evento aziendale!

Iscriviti alla newsletter

Informazioni sull'autore

Avatar

Angela

Vive, scrive e lavora per lo più a Berlino, ma usa il nomadismo digitale come scusa per prendersi delle lunghe vacanze. Torna spesso in Italia perché le radici sono importanti e il caffè è indispensabile. Divide il tempo equamente fra marketing, musica sinfonica, indie rock e sperimentazione culinaria. Quando non scrive e non prepara marmellate, di solito costruisce mobili. Non ha ancora capito il senso della vita, ma quando lo capirà non lo prenderà sul serio e si lascerà sfuggire l’opportunità di scrivere un best seller sull’argomento.

Lascia un Commento

Ho letto e compreso l’informativa privacy e do il consenso al trattamento dei tuoi dati per la finalità promozionale punto 2) dell’informativa