Viaggiare per lavoro: 6 consigli per risparmiare
Marketing

Viaggiare per lavoro: 6 consigli per risparmiare

viaggiare per lavoro
Scritto da Angela

Avere un lavoro nel quale “si viaggia molto” è il sogno di quasi tutti i ragazzi e di molti adulti, con la sola eccezione di quelli che si trovano nella condizione di dover viaggiare per lavoro a proprie spese. Quello che avevamo immaginato erano le scene da film, con la grande corporation che offre ai manager con la valigetta biglietti di prima classe e soggiorni in hotel a dozzine di stelle, quello che abbiamo trovato sono startupper con pochi fondi che affrontano viaggi intercontinentali per parlare con potenziali investitori, piccoli imprenditori che partecipano a trade show in tutto il mondo, oppure nomadi digitali che si spostano per incontrare clienti o per acquisire informazioni e materiale necessario al proprio lavoro. Il punto è che oggi, sempre più spesso, viaggiare per lavoro è un costo che non ci si può permettere e i cui innegabili benefici non arrivano a giustificare le spese. Rinunciare a viaggiare, tuttavia, può privare un professionista o un’azienda di fondamentali opportunità di crescita a lungo termine. Come conciliare la necessità di viaggiare per lavoro con quella di non finire irrimediabilmente in rosso? Ecco sei consigli basati sull’esperienza, sentitevi liberi di aggiungere i vostri nei commenti!

Iscriviti alla newsletter

Informazioni sull'autore

Angela

Editrice e co-fondatrice dell'agenzia di comunicazioni Fiore & Conti Gbr. Vive e lavora a Berlino

Lascia un Commento