3 consigli per promuovere un prodotto cosmetico durante la crisi
Digital Marketing Web Marketing

3 consigli per promuovere un prodotto cosmetico durante la crisi

Avatar
Scritto da Angela

Quasi tutti i prodotti venduti al dettaglio hanno dovuto cambiare la propria strategia di marketing a causa della pandemia di Covid-19, del lockdown e anche della crisi che ne è seguita. Fra le categorie più colpite, tuttavia, c’è quella dei prodotti cosmetici. In molti visitano il nostro sito e il nostro blog per chiederci proprio questo, per sapere come promuovere un prodotto cosmetico durante la crisi del Covid-19? Si tratta di adattare in corsa una strategia esistente o di crearne una completamente nuova? Ecco come approcciare questo particolarissimo mercato, in questo irripetibile momento storico.

Entrare in sintonia con i consumatori

Prima di tutto bisogna avere chiara una cosa: le abitudini in materia di salute e bellezza sono cambiate drasticamente dall’inizio della pandemia. La cura della persona ha assunto tutto un altro ruolo nella vita quotidiana. Tutti abbiamo passato mesi chiusi in casa, senza poter andare dal parrucchiere o dall’estetista, al punto che ogni uscita ci sembra ancora una grande occasione per la quale vestirsi e presentarsi al meglio. Abbiamo imparato a portare sempre con noi il gel disinfettante e abbiamo scoperto che la pelle delle nostre mani, esposta costantemente a saponi e gel a base alcolica, si secca e si screpola. Abbiamo seguito tutorial di trucco anche solo per rilassarci e sfogare lo stress e abbiamo acquistato prodotti cosmetici online perché sentivamo di meritarci almeno un piccolo regalo, in un periodo di grande stress. Insomma, i prodotti legati al benessere e alla bellezza non sono, in questo momento, articoli da infilare distrattamente nel carrello del supermercato: sono beni che acquistiamo perché aggiungono valore alla nostra vita.

Contattaci per creare la tua nuova strategia di marketing!

Partire dall’e-commerce

Una volta capito come si sceglie di acquistare un prodotto cosmetico, è il momento di chiedersi dove. C’è bisogno di dirlo? Online! Gli acquisti in rete hanno conosciuto un boom senza precedenti durante la crisi del Covid-19 e, dal momento che per molti di noi l’home office continua a essere una realtà anche dopo la riapertura degli uffici, il trend sembra destinato a durare. È certamente più facile e comodo, infatti, aspettare il corriere a casa, mentre si lavora, piuttosto che recarsi in negozio e dover affrontare lo stress derivante dalle regole di distanziamento sociale. I brand che vogliono incrementare le vendite in questo momento, dunque, devono avere un e-commerce impeccabile, che renda l’acquisto semplice e piacevole. Un buon modo per far sentire il cliente a casa sul vostro shop online è quello di far iniziare la navigazione con un sondaggio o un questionario che aiuti a personalizzare l’offerta. Per esempio, un brand il cui prodotto di punta è una crema per il viso potrebbe offrire un questionario per individuare il proprio tipo di pelle e poi condurre l’utente a una schermata con un set di prodotti specifico per le sue necessità.

E il retail?

Quando si vuole promuovere un brand o un prodotto cosmetico occorre sempre dare valore a tutte le esperienze di acquisto. Bisogna quindi anche tenere presente che ci sono moltissime persone ormai stanche di stare in casa, che colgono ogni occasione per ricercare esperienze reali. Per questo occorre dare grande importanza anche al retail. Prima di tutto occorrerà fare in modo che il cliente si senta sempre accolto e protetto, grazie a un ambient confortevole nel quale le regole di sicurezza vengono rispettate senza creare un clima di paura o una sensazione di costrizione. L’integrazione fra negozio reale e digitale può essere un grande alleato dei brand. Per questo è importante inserire sul sito ufficiale tutte le informazioni sui negozi fisici, in modo che i clienti sappiano se le vostre sedi sono aperte o meno. Chi non fosse ancora riuscito a riaprire può prendere in considerazione l’aggiunta di un tour virtuale online, create delle consultazioni virtuali, ma anche offrendo abbonamenti alla newsletter per essere informati sulla riapertura.

Segmentare il pubblico

Per promuovere un prodotto cosmetico durante un periodo di crisi come questo, è essenziale anche avere un’idea molto chiara dei diversi target a cui ci si rivolge. E non parliamo solo di demografiche legate al genere e all’età, ma anche di segmentazioni più specifiche legate ai comportamenti (per esempio single, fidanzati/e o sposati/e, sportivi, alto-spendenti, clienti appena acquisiti, stampa e addetti ai lavori e così via). Chi acquista un prodotto cosmetico per la prima volta e non ha alcuna conoscenza delle diverse tipologie disponibili, non ha familiarità con l’utilizzo e non ha un criterio preciso nella scelta finale, per esempio, avrà bisogno di informazioni diverse rispetto al cliente esperto, abituale, che segue o addirittura crea tutorial, che ha provato diversi brand e ha fatto valutazioni precise su ognuno. È importante che entrambi questi clienti si sentano a casa e siano valorizzati sullo spazio del brand.

Contattaci per organizzare il tuo press day virtuale!

Iscriviti alla newsletter

Informazioni sull'autore

Avatar

Angela

Vive, scrive e lavora per lo più a Berlino, ma usa il nomadismo digitale come scusa per prendersi delle lunghe vacanze. Torna spesso in Italia perché le radici sono importanti e il caffè è indispensabile. Divide il tempo equamente fra marketing, musica sinfonica, indie rock e sperimentazione culinaria. Quando non scrive e non prepara marmellate, di solito costruisce mobili. Non ha ancora capito il senso della vita, ma quando lo capirà non lo prenderà sul serio e si lascerà sfuggire l’opportunità di scrivere un best seller sull’argomento.

Lascia un Commento

Ho letto e compreso l’informativa privacy e do il consenso al trattamento dei tuoi dati per la finalità promozionale punto 2) dell’informativa