Advertising: benvenuti nell'era del vintage! - Il blog di Smart Eventi
Web Marketing

Advertising: benvenuti nell’era del vintage!

vintage advertising
Avatar
Scritto da Angela

Come hai raggiunto questo articolo? Probabilmente stavi cercando qualche idea su come promuovere il tuo prodotto, su come gestire la tua nuova campagna. Dai piccoli imprenditori ai marketer professionisti, tutti navigano alla costante ricerca di nuove tecniche, nuovi segreti, nuovi trucchi da sfruttare per guadagnarsi una fetta di mercato. E se la risposta non fosse in qualcosa di nuovo ma… qualcosa di vecchio? Questa non è una provocazione: analizzando ciò che ha successo nel mondo dell’advertising, si scopre che la parola chiave, fra le campagne più riuscite è “vintage”.

I grandi classici dell’advertising

Oggi andiamo controcorrente: non parleremo di algoritmi e intelligenza artificiale, non parleremo di nuovissime tecnologie che leggono nel pensiero degli utenti e non parleremo neppure di realtà virtuale o aumentata. Oggi ci concentreremo su tecniche di advertising che sono in giro da molto tempo e che funzionano ancora, solo che adesso hanno un aspetto e un linguaggio diversi da quelli a cui erano abituati i nostri nonni.

vintage ads advertising

Contattaci per la tua prossima campagna promozionale

Dalle soap opera all’influencer marketing

Le soap opera sono uno dei contenuti più popolari del mondo, da oltre mezzo secolo. Il motivo per cui furono inventate – e per cui hanno acquisito il loro nome – era molto banalmente la vendita di prodotti per l’igiene e la cura della persona. Il motivo che spinse i brand dell’epoca a investire in queste produzioni era la consapevolezza che il pubblico si fidava più delle raccomandazioni personali che della pubblicità tradizionale. Il prodotto suggerito da un amico aveva più possibilità di essere acquistato rispetto a quello promosso a tutta pagina sul giornale. E i personaggi delle soap opera, con la loro presenza costante nelle case degli spettatori e la fortissima identificazione emotiva che stimolavano, venivano percepiti come persone di famiglia. Chi ha rilevato, oggi, questo ruolo? Naturalmente gli influencer! Ancora una volta, il pubblico sceglie di ascoltare i referenti che percepisce come “amici”, come “individui affidabili”, piuttosto che la voce dei brand. Per questo il rapporto fiduciario fra l’influencer e i suoi follower è l’elemento più importante di questa forma di marketing.

advertising vintage

Content marketing: la storia della guida Michelin

Da oltre un secolo, la Michelin viene associata quasi più alla celebre omonima guida che non ai pneumatici che produce. La guida Michelin è forse il più antico esempio di content marketing in senso moderno operato da un brand. Nata come strumento per rendere più facile e piacevole il viaggio agli automobilisti francesi (in un momento storico in cui le automobili erano pochissime), non fu considerata inizialmente un business a sé. Ben presto, però, ci si rese conto che la Michelin aveva messo in circolazione uno strumento indispensabile per chiunque viaggiasse in auto e che gli utenti prestavano grande attenzione ai consigli contenuti nella guida. Gradualmente emerse quindi l’idea di utilizzare questo volume anche a scopi promozionali. Questo percorso ha portato all’evoluzione che oggi vede Michelin come un brand di rilievo legato soprattutto alla gastronomia. E d’altra parte che cos’è il content marketing, se non la produzione di contenuti interessanti e di qualità, attraverso i quali un brand spera di farsi conoscere? Che avvenga su una guida stampata o su una rete di blog cambia poco: il tipo di interazione che si cerca di stabilire con gli utenti è identico.

Contattaci per la tua promozione online

Iscriviti alla newsletter

Informazioni sull'autore

Avatar

Angela

Vive, scrive e lavora per lo più a Berlino, ma usa il nomadismo digitale come scusa per prendersi delle lunghe vacanze. Torna spesso in Italia perché le radici sono importanti e il caffè è indispensabile. Divide il tempo equamente fra marketing, musica sinfonica, indie rock e sperimentazione culinaria. Quando non scrive e non prepara marmellate, di solito costruisce mobili. Non ha ancora capito il senso della vita, ma quando lo capirà non lo prenderà sul serio e si lascerà sfuggire l’opportunità di scrivere un best seller sull’argomento.

Lascia un Commento

Ho letto e compreso l’informativa privacy e do il consenso al trattamento dei tuoi dati per la finalità promozionale punto 2) dell’informativa