Che differenza c’è fra eventi virtuali ed eventi digitali?
Eventi

Che differenza c’è fra eventi virtuali ed eventi digitali? Ecco quello che devi sapere!

eventi virtuali ed eventi digitali
Avatar
Scritto da Angela

Che differenza c’è fra eventi virtuali ed eventi digitali? Questa è una domanda che in molti segretamente si fanno, da quanto le nostre intere esistenze si sono spostate online, ma quasi tutti, anche fra i professionisti, hanno paura di porla apertamente, in un mondo che sembra aver già dominato le parole chiave della nuova realtà. Se è questo il tuo caso, niente paura: avere qualche incertezza in questo clima di completo cambiamento è normale e questo post è qui per aiutarti, permettendoti di orientarti nell’offerta sempre più varia e interessante in termini di conferenze, webinar, fiere, mostre e tanti altri tipi di eventi che stanno andando a riempire il vuoto lasciato da quelli in presenza. Partiamo dal principio.

Che cosa si intende con eventi digitali?

Gli eventi digitali esistono ormai da anni e tutti, a diversi livelli, vi abbiamo preso parte ben prima della pandemia. Chi non ha mai partecipato a un webinar? Chi non ha organizzato una riunione online, su Skype o Whatsapp, con un gruppo di collaboratori o con un potenziale cliente, perché era più pratico che spostarsi, magari coprendo grandi distanze, per un breve incontro dal vivo? Tutti questi sono eventi digitali, poiché richiedono l’interazione dal vivo, ovvero in contemporanea fra i partecipanti, ma si avvalgono di piattaforme tecnologiche per superare l’ostacolo di non poter essere tutti compresenti nello stesso luogo e nello stesso momento. Possiamo dire che, per esempio, un webinar è anche un evento virtuale? Forse sarebbe stato più sensato dirlo una decina o una quindicina di anni fa, quando tutto ciò che non avveniva faccia a faccia si guadagnava in qualche modo l’appellativo di “virtuale”. Oggi un webinar, così come una riunione zoom con tutte le sue variabili interattive, ci appare più vicino all’evoluzione di una semplice telefonata piuttosto che a un grande trade show online.

eventi virtuali ed eventi digitali (1)

Contattaci per creare il tuo prossimo evento digitale!

Che cosa si intende con eventi virtuali?

Quando parliamo di eventi virtuali, soprattutto nel panorama contemporaneo, ci aspettiamo qualcosa di notevolmente più articolato rispetto alla trasmissione di una conferenza o di una lezione con la possibilità da parte del pubblico o dell’uditorio di porre domande al relatore o ai relatori. Se prendiamo un evento come la recente fiera GECO, per esempio, ci accorgiamo che tutti gli strumenti della virtualità sono stati messi in campo per creare un’esperienza che rivaleggia con quella in presenza. E non si tratta soltanto di creare ambienti 3D e avatar che permettano di avere una prospettiva realistica di quello che avrebbe potuto essere una fiera di settore dal vivo, ma anche e soprattutto di rendere l’intera esperienza dell’utente quanto più interattiva e naturale possibile. C’è differenza, per esempio, fra lo scambio di commenti che i partecipanti a un webinar possono svolgere fra di loro o con il relatore e, invece, la possibilità di incontrarsi a una fiera virtuale, scambiarsi un biglietto da visita e organizzare senza difficoltà una riunione privata, proprio come si è sempre fatto dal vivo, ai trade show, invitando un nuovo contatto professionale a prendere un caffè o un aperitivo. In questo caso, quindi, lo scopo della virtualità all’apice della sua efficienza è quello di ricreare la realtà non solo visivamente, ma soprattutto dal punto di vista funzionale.

Come scegliere fra eventi virtuali ed eventi digitali?

Le differenze a grandi linee fra eventi virtuali ed eventi digitali, ovviamente, non tengono conto di moltissime altre variabili che qualificano i diversi tipi di eventi. Un motor show, per esempio, ha caratteristiche ed esigenze completamente diverse rispetto a un team building o a un kickoff meeting (entrambi eventi che funzionano benissimo anche online). In. uno scenario che non fa che cambiare rapidamente, di conseguenza, scegliere fra eventi virtuali ed eventi digitali vuol dire prima e più di tutto avere un’idea chiara delle necessità che si devono soddisfare, del proprio pubblico e della dimensione dell’evento che si vuole mettere in piedi e, non secondariamente, del budget a propria disposizione. Solo a condizione di avere chiari questi aspetti sarà possibile elaborare una strategia e individuare il tipo di evento più adatto.

Contattaci per creare il tuo prossimo evento virtuale!

Iscriviti alla newsletter

Informazioni sull'autore

Avatar

Angela

Vive, scrive e lavora per lo più a Berlino, ma usa il nomadismo digitale come scusa per prendersi delle lunghe vacanze. Torna spesso in Italia perché le radici sono importanti e il caffè è indispensabile. Divide il tempo equamente fra marketing, musica sinfonica, indie rock e sperimentazione culinaria. Quando non scrive e non prepara marmellate, di solito costruisce mobili. Non ha ancora capito il senso della vita, ma quando lo capirà non lo prenderà sul serio e si lascerà sfuggire l’opportunità di scrivere un best seller sull’argomento.

Lascia un Commento

Ho letto e compreso l’informativa privacy e do il consenso al trattamento dei tuoi dati per la finalità promozionale punto 2) dell’informativa