Come trovare gli early adopters per il tuo nuovo prodotto
Formazione

Come trovare gli early adopters per il tuo nuovo prodotto

early adopters
Avatar
Scritto da Angela

Lanciare un prodotto completamente nuovo sul mercato è un’esperienza emozionante per un imprenditore. Si tratta di riscrivere il futuro, magari di fare la differenza nel proprio settore. Si spera sempre di stravolgere il mercato, di essere pionieri e, naturalmente, di andare incontro a un inarrestabile successo commerciale. Poi, però, ci si scontra con la realtà: se nessuno ha mai utilizzato il tuo prodotto, sarà difficile guadagnarsi una fettina di mercato. Prima di tutto perché quasi tutti i consumatori tendono a provare prodotti nuovi quando li hanno già visti in giro, magari utilizzati da influencer o da amici e conoscenti. E in secondo luogo perché un prodotto non abbastanza testato rischia di non essere ottimizzato per le esigenze degli utenti. Quello di cui hai bisogno in questa fase sono i così detti “early adopters”.

Cosa sono gli early adopters

Con il termine “early adopters” si indica il primo gruppo di clienti di un nuovo prodotto, servizio o tecnologia. Non di rado questo target iniziale può segnare la strada che porterà il prodotto e il brand al successo oppure al fallimento. Per questo le aziende – e in particolar modo le startup – riservano un’attenzione particolare all’identificazione e al coinvolgimento di questo genere di utenti/consumatori. Spesso si tratta di persone che nutrono una particolare passione per un certo ambito, oppure che vi lavorano attivamente e che per questo hanno un particolare interesse a ricercare tutte le soluzioni ai propri problemi, preferendo una soluzione immediatamente disponibile a una già testata e perfezionata.

Chi sono i tuoi early adopters ideali?

Partire col piede giusto è importante, ma, in assenza di dati pre-esistenti sul gradimento di un certo prodotto, può essere difficile definire i modo efficace una buyer persona. In questa fase delicatissima, è importante analizzare il proprio potenziale target con grandissima cura. Attenzione, però: non è detto che gli early adopters debbano avere proprio tutte le caratteristiche del target finale del prodotto. Spesso questo tipo di consumatori si distinguono per alcune precise caratteristiche: una tendenza pionieristica a voler provare in anticipo tutte le nuove tecnologie e a ricercare con curiosità l’innovazione in ogni campo, una certa disponibilità economica che permette loro di acquistare i prodotti più nuovi (che sono generalmente più costosi), ma soprattutto una forte inclinazione a condividere le proprie esperienze. Gli early adopters sono spesso entusiasti dei prodotti che testano e, non di rado, sono influencer con un seguito specifico.

early adopters tech

Contattaci per lanciare il tuo nuovo prodotto

A caccia di early adopters nel loro ambiente naturale

Dove vive l’early adopter? Dove è possibile stanarlo? Dove lo si incontra nel suo “ambiente naturale”? Sui social media? Sui gruppi Reddit? Nelle tech communities? Le risposte variano a seconda del tipo di prodotto che si vuole lanciare. Per i prodotti tecnologici più innovativi, ci si rivolgerà a canali diversi rispetto a quelli preferibili, per esempio, per i servizi di intrattenimento. Il primo passo, quindi, è individuare la propria community di riferimento online, per poter entrare in contatto con gli utenti giusti. In questo modo è possibile trovare un numero di early adopters sufficiente a lanciare una startup o almeno a giustificare la messa in produzione di un nuovo articolo.

Fai un regalo ai tuoi primi clienti!

Un ottimo modo per convincere gli utenti più attivi all’interno di una certa community a diventare early adopters è quello di distribuire, in edizione limitata, una versione gratuita del prodotto. Ovviamente questo è più facile nel caso di software e servizi, ma è possibile, entro certi limiti, anche per i prodotti fisici. In questo caso la figura dell’early adopter si fonde con quella del beta-tester, soprattutto quando parliamo di prodotti SaaS, che spesso vengono forniti gratuitamente ai primi utilizzatori quando non sono ancora stati sviluppati completamente.

Diventa parte della comunità

Questo è un passaggio fondamentale, che non va dimenticato. Se vuoi creare una comunità solida di utenti e acquirenti del tuo prodotto, convincendo sempre più persone a diventare early adopters, dovrai prendere parte attiva alla vita della community online. Questo vuol dire ascoltare il feedback, commentare gli eventi importanti per la community anche quando non riguardano direttamente la tua azienda o il tuo prodotto, condividere i tuoi risultati e successi, ma anche ammettere eventuali errori e prendere sul serio le critiche. L’approccio diretto e personale, in questa prima fase, è indispensabile!

Contattaci per la tua prossima campagna

Iscriviti alla newsletter

Informazioni sull'autore

Avatar

Angela

Vive, scrive e lavora per lo più a Berlino, ma usa il nomadismo digitale come scusa per prendersi delle lunghe vacanze. Torna spesso in Italia perché le radici sono importanti e il caffè è indispensabile. Divide il tempo equamente fra marketing, musica sinfonica, indie rock e sperimentazione culinaria. Quando non scrive e non prepara marmellate, di solito costruisce mobili. Non ha ancora capito il senso della vita, ma quando lo capirà non lo prenderà sul serio e si lascerà sfuggire l’opportunità di scrivere un best seller sull’argomento.

Lascia un Commento

Ho letto e compreso l’informativa privacy e do il consenso al trattamento dei tuoi dati per la finalità promozionale punto 2) dell’informativa