La rivincita dei QR code: marketing sostenibile e interattivo
Digital Marketing

La rivincita dei QR code: marketing sostenibile e interattivo

QR code
Avatar
Scritto da Angela

I QR code sono onnipresenti: dai manifesti promozionali che invitano a visitare direttamente il sito del brand ai menu dei ristoranti e dei bar, che hanno iniziato a sperimentare soluzioni contactless durante la pandemia e le varie fasi del lockdown, questa tecnologia ha conosciuto negli ultimi anni un’espansione rapidissima. All’inizio non tutti avevano familiarità con questi piccoli quadrati bianchi e neri e non tutti i cellulari riuscivano a leggerli senza intoppi, ma ormai non c’è smartphone o tablet che non possa interpretare in pochi secondi un QR code, il che apre ai marketer un universo di nuove possibilità. Ecco perché dovresti iniziare a usarli nella promozione del tuo brand.

Risparmio e sostenibilità

I ristoranti hanno iniziato a usare i QR code per necessità, quando le restrizioni hanno imposto di non distribuire menu stampati, ma si sono ben presto accorti di una serie di vantaggi che rendono questa tecnologia particolarmente conveniente. Non dover stampare i menu, infatti, permette di effettuare più agevolmente cambi nell’offerta gastronomica, senza dover necessariamente sostituire e ristampare tutti i menu cartacei o plastificati (che comunque periodicamente necessitano di essere rinnovati perché danneggiati o sporchi a causa dell’utilizzo da parte dei clienti). Un QR code dinamico permette di modificare semplicemente la pagina del sito dedicata al menu, lasciando invariato il codice che si mostra ai clienti. Oltre a costituire un risparmio per il ristoratore, questa scelta è anche decisamente più ecologica, poiché permette di risparmiare risorse ed energia – specialmente nel caso dei menu plastificati che, a differenza di quelli cartacei, non sono neppure riciclabili.

Contattaci per organizzare la tua prossima campagna online!

Migliorare la comunicazione con i clienti

Da questi primi utilizzi, le applicazioni dei QR code si sono sviluppate in più direzioni, man mano che i marketer ne scoprivano il potenziale. Uno dei grandi vantaggi di questi codici è la possibilità di aggiungere messaggi multimediali a qualsiasi elemento della comunicazione, dal packaging al prodotto stesso. Per esempio, per promuovere un prodotto sostenibile è possibile abbinare al QR code un video che ne documenti la filiera, per rassicurare il cliente sull’impatto ambientale del processo produttivo o dell’approvvigionamento delle materie prime. A determinati prodotti, in ambiti come la cosmetica o il DIY, è possibile abbinare video tutorial oppure inserire elementi di gamification per permettere agli utenti di ottenere ulteriori vantaggi. La creatività del marketer, grazie a questa tecnologia, può esprimersi in molti ambiti diversi.

Creare una comunità di utenti attivi e trasformarla in una fanbase

Viviamo nell’era delle community. Gli utenti di tutte le piattaforme online tendono a raggrupparsi intorno a interessi comuni e a costituire gruppi spesso in qualche modo gerarchizzati. Quasi tutti i servizi online, per esempio, offrono diversi livelli di accesso che vanno dal più immediato (e solitamente gratuito) al livello premium, solitamente a pagamento. Integrare i QR code con le piattaforme social permette di arricchire l’esperienza della comunità, offrendo a ogni utente il tipo di contenuto indicato per il suo specifico profilo. In questo modo, la comunicazione fra il brand e l’utente diventa estremamente personalizzata, il che aiuta a rafforzare il legame emotivo del consumatore con il marchio e a rivestire quest’ultimo di valori che vanno al di là di quello economico e materiale.

Conclusioni: l’evoluzione dei QR code

I QR code sono stati salvati dalla pandemia. Il loro inizio era stato promettente, ma nel giro di un paio d’anni questa tecnologia aveva esaurito il proprio hype relegandosi all’irrilevanza, in parte perché ancora pochi riuscivano a utilizzarla e in parte perché ancora non se n’erano compresi gli usi più creativi e intelligenti. Il brusco cambio di ritmo che è stato impresso a tutte le nostre vite li ha portati nuovamente alla ribalta, questa volta di fronte a un pubblico più attento e consapevole. Ora possiamo solo aspettarci che la loro popolarità continui a crescere.

Vuoi promuovere il tuo brand con una campagna geolocalizzata? Contattaci subito!

Iscriviti alla newsletter

Informazioni sull'autore

Avatar

Angela

Vive, scrive e lavora per lo più a Berlino, ma usa il nomadismo digitale come scusa per prendersi delle lunghe vacanze. Torna spesso in Italia perché le radici sono importanti e il caffè è indispensabile. Divide il tempo equamente fra marketing, musica sinfonica, indie rock e sperimentazione culinaria. Quando non scrive e non prepara marmellate, di solito costruisce mobili. Non ha ancora capito il senso della vita, ma quando lo capirà non lo prenderà sul serio e si lascerà sfuggire l’opportunità di scrivere un best seller sull’argomento.

Lascia un Commento

Ho letto e compreso l’informativa privacy e do il consenso al trattamento dei tuoi dati per la finalità promozionale punto 2) dell’informativa