Come sarà lo shopping natalizio nel 2020? Consigli per i retailer
Digital Marketing

Come sarà lo shopping natalizio nel 2020? Consigli per i retailer

shopping natalizio nel 2020
Avatar
Scritto da Angela

Quest’anno è stato un susseguirsi di “prime volte”, di sperimentazioni e di situazioni alle quali assolutamente non eravamo abituati. E proprio in queste ultime settimane del 2020 ci avviamo a un’ennesima prima volta. Brand e retailer, infatti, si avvicinano alla stagione delle feste non sapendo bene cosa aspettarsi da quello che, normalmente, è uno dei periodi più prosperi dell’anno. Come sarà lo shopping natalizio nel 2020? Acquisteremo nei negozi oppure online? Che impatto avrà la crisi sul volume d’affari complessivo di questa stagione? Le ricerche di mercato si moltiplicano in tutto il mondo, cercando di individuare le tendenze predominanti. Cosa possono fare i retailer per farsi trovare pronti?

Variare l’offerta: i consumatori non hanno ancora deciso

Quello che emerge dalla maggior parte delle ricerche di mercato è che la maggior parte dei consumatori è confusa tanto quanto i retailer. C’è chi non riesce proprio a immaginare che lo shopping natalizio nel 2020 somigli a quello degli anni passati, con interi pomeriggi passati a spostarsi da un negozio all’altro. Non fosse altro che perché per ogni negozio si rischia di dover affrontare una lunga fila. C’è chi invece non riesce proprio a rassegnarsi all’idea di acquistare tutto online e si ripromette di dedicare almeno qualche giorno agli acquisti in persona. Infine c’è chi si avvale delle opzioni di ritiro dal vivo degli articoli acquistati online. I retailer devono quindi farsi trovare preparati: questo non è il momento di scegliere una modalità di distribuzione e attenersi solo a quella per tutta la stagione. Bisogna invece moltiplicare le opzioni, predisponendo i punti vendita per garantire la sicurezza, ma anche ottimizzando gli store onilne e offrendo opzioni per il ritiro in negozio di ordini effettuati su internet.

Hai bisogno di una campagna marketing natalizia? Contattaci!

L’anno delle gift card

Lo shopping natalizio nel 2020 dovrà tenere conto di come sono cambiate le nostre abitudini, per questo moltissimi regali si concentreranno su beni, servizi e attività che possono migliorare la qualità del tempo che si passa in casa da soli o con la propria famiglia. Per questo dominano i settori dell’elettronica e della cura della persona, ma si registra anche un boom delle gift card. Anche in Italia, nonostante un pubblico di consumatori poco inclini ai regali non “personalizzati”, questo tipo di acquisto si fa sempre più comune. In onore alla tradizione per cui “il pensiero è ciò che conta”, ci siamo avvicinati all’idea che il pensiero per una persona cara possa essere anche, semplicemente, l’augurio di poter dedicare del tempo a sé, scegliendo l’attività preferita. Per questo aumenta la popolarità delle card di servizi come Spotify, iTunes o Steam, dei buoni di Amazon, ma anche di brand come Lush, che vengono associati all’idea di “trattarsi bene”, “concedersi un momento di relax” e “coccolarsi”.

Magazzini ben riforniti e distribuzione impeccabile: quello che serve per prepararsi allo shopping natalizio nel 2020

I consumatori sono diventati incredibilmente esigenti. In un anno che ci ha negato tante libertà e possibilità, tutti siamo diventati più impazienti rispetto a qualsiasi forma di disservizio, reale o percepito. La nostra vita durante il lockdown ci ha spinti a effettuare molti più acquisti su internet e a scandire il tempo fra le attese delle consegne a domicilio. Nel frattempo, ovviamente, l’offerta è aumentata. Anche i brand che non erano presenti (o non erano particolarmente efficienti) sugli store online si sono aggiornati e adesso quasi tutto può essere acquistato con pochi click. Questo vuol dire che i consumatori non sono disposti ad aspettare o a concedere seconde possibilità. Basta un prodotto non disponibile, un intoppo nella distribuzione, un servizio di consegne scarsamente efficiente o troppo lento per perdere definitivamente il cliente, il quale andrà immediatamente a ricercare un marchio concorrente. In questa stagione, quindi, è essenziale avere abbondanti scorte di magazzino e ottimizzare tutto il processo distributivo, dall’acquisto alla consegna, magari con un follow-up personalizzato.

Vuoi organizzare un evento online durante le feste? Contattaci!

Iscriviti alla newsletter

Informazioni sull'autore

Avatar

Angela

Vive, scrive e lavora per lo più a Berlino, ma usa il nomadismo digitale come scusa per prendersi delle lunghe vacanze. Torna spesso in Italia perché le radici sono importanti e il caffè è indispensabile. Divide il tempo equamente fra marketing, musica sinfonica, indie rock e sperimentazione culinaria. Quando non scrive e non prepara marmellate, di solito costruisce mobili. Non ha ancora capito il senso della vita, ma quando lo capirà non lo prenderà sul serio e si lascerà sfuggire l’opportunità di scrivere un best seller sull’argomento.

Lascia un Commento

Ho letto e compreso l’informativa privacy e do il consenso al trattamento dei tuoi dati per la finalità promozionale punto 2) dell’informativa