Unboxing video: il marketing che non ti aspetti - Il blog di Smart Eventi
Web Marketing

Unboxing video: il marketing che non ti aspetti

Avatar
Scritto da Angela

Youtube è quell’angolo del web nel quale si va per scoprire quanto l’umanità possa essere strana. Non a caso, nella lingua inglese, si usa sempre più spesso l’espressione “falling into a Youtube hole”, ovvero “cadere dentro a un buco di Youtube”. Con questa definizione si indica la curiosa esperienza per cui ci si ritrova a guardare video correlati su un argomento specifico, spesso scoprendo intere comunità di utenti dediti ad attività e hobby di cui non sospettavamo l’esistenza. Se avete un pomeriggio da investire in una ricerca di marketing alquanto insolita, vi consigliamo di “cadere” nel “buco di Youtube” relativo ai video di unboxing. Si tratta di video, spesso estremamente popolari, nei quali gli utenti condividono l’esperienza di aprire per la prima volta la confezione di un qualsiasi prodotto – dall’elettronica al make-up – descrivendola nei minimi dettagli. Questi video possono arrivare ad avere milioni di views, trasformando gli youtuber in influencer che possono decretare la fortuna di un prodotto. Era quindi naturale che i brand rivolgessero la propria attenzione a questo fenomeno e iniziassero a progettare il proprio packaging di conseguenza.

Che cos’è un video di unboxing

La pratica dell’unboxing è esplosa soprattutto in concomitanza con la diffusione dell’e-commerce. Il fulcro dell’esperienza, infatti, riflette in modo diretto l’emozione che si prova nel ricevere e aprire un pacco ordinato online. Gli youtuber che caricano video di unboxing riprendono l’intero processo, a partire dalla descrizione del pacco chiuso e sigillato, passando per l’analisi di tutti gli elementi del packaging, per arrivare all’apertura della confezione e alla descrizione di tutti gli elementi che si trovano al suo interno. Se non riuscite a capire come questo tipo di video possa accumulare milioni di visualizzazioni, probabilmente non ne avete mai guardato uno. Al di là dell’interesse personale verso un certo prodotto, guardare video di unboxing è un’esperienza rilassante, a volte ipnotico e anche stranamente appagante.

Hai bisogno di una strategia per promuovere il tuo brand? Contattaci!

Unboxing e marketing

L’altissimo potenziale di viralità di questo tipo di video ha generato una nuova nicchia di influencer marketing, a sua volta suddivisa in categorie commerciali anche molto specifiche. Gli “unboxer”, infatti, si distinguono non solo in base al tipo di prodotti che prediligono, ma anche al loro stile comunicativo. Non stupisce il fatto che i brand abbiano iniziato ad avvicinare questi influencer e a offrire loro grandi quantità di prodotti gratuiti (e, in qualche caso, contratti di tutto rispetto), in cambio di video che mostrino nel dettaglio i loro nuovi prodotti. E basta guardare le confezioni di molti articoli sul mercato per capire che alcuni packaging sono disegnati specificamente per massimizzare l’impatto dell’unboxing. Un ottimo esempio è la confezione dello smartphone Samsung Galaxy Fold, che fa emergere il prodotto quasi come se questo si trovasse su un palcoscenico – con evidente entusiasmo di Lewis Hilsenteger, protagonista del canale canadese Unbox Therapy.

Dal virtuale al concreto

La dimensione degli acquisti online ha indubbiamente facilitato la diffusione di alcuni prodotti, ma ha anche privato gli acquirenti di una larga parte delle esperienze sensoriali tradizionalmente collegate allo shopping. Quando si compra online non è possibile entrare in contatto diretto con l’oggetto che si desidera acquisire e c’è un periodo di latenza fra la soddisfazione dell’acquisto e quella del possesso. Proprio per questo il packaging è diventato fondamentale: esso costituisce infatti la prima esperienza diretta che il cliente ha dell’oggetto acquistato. Un packaging ben disegnato, elegante, pratico e originale serve a rendere l’esperienza di contatto con il brand davvero memorabile ed entusiasmante. E l’esperienza, in questo contesto, diventa un vero e proprio strumento promozionale, un “bene” virtuale che può essere condiviso e che finisce per influenzare gli acquirenti. D’altra parte lo abbiamo detto più volte: in un mondo di marketing onnipresente e di beni voluttuari che diventano indispensabili, tutti noi tendiamo a dare sempre maggiore importanza all’esperienza dell’acquisto, addirittura più che al prodotto vero e proprio.

La chiave del successo

Se state pensando ai video di unboxing come qualcosa di paragonabile a uno spot pubblicitario, vi sbagliate. Chi guarda questo genere di video non li percepisce come un tentativo di vendere (perché, strettamente parlando, non lo sono), ma come una forma di intrattenimento. La maggior parte dura più di 20 minuti e non contiene solo l’apertura del packaging, ma anche la condivisione dell’esperienza umana del protagonista. Perché ha comprato quel prodotto? Come lo ha scelto? Ne possiede altri simili? È un collezionista? E, soprattutto, è stato pagato dal brand per fare quel particolare video? La maggior parte degli youtuber dichiarano esplicitamente quali video sono stati sponsorizzati dai brand, il che non danneggia la popolarità del video, ma rafforza il rapporto di fiducia con il pubblico. Quello che l’utente cerca, in questo genere di video, è l’autenticità dell’esperienza, oltre alla semplicità e fruibilità del contenuto.

Contattaci subito per creare la tua strategia di social media marketing!

Iscriviti alla newsletter

Informazioni sull'autore

Avatar

Angela

Vive, scrive e lavora per lo più a Berlino, ma usa il nomadismo digitale come scusa per prendersi delle lunghe vacanze. Torna spesso in Italia perché le radici sono importanti e il caffè è indispensabile. Divide il tempo equamente fra marketing, musica sinfonica, indie rock e sperimentazione culinaria. Quando non scrive e non prepara marmellate, di solito costruisce mobili. Non ha ancora capito il senso della vita, ma quando lo capirà non lo prenderà sul serio e si lascerà sfuggire l’opportunità di scrivere un best seller sull’argomento.

Lascia un Commento

Ho letto e compreso l’informativa privacy e do il consenso al trattamento dei tuoi dati per la finalità promozionale punto 2) dell’informativa