Incentive travel in Franciacorta: una regione da scoprire
Location

Incentive travel in Franciacorta: una regione da scoprire

iseo franciacorta lago incentive
Scritto da Angela

Ci è stato chiesto da un importante brand italiano di organizzare un evento corporate che unisse elementi di incentive travel, training, formazione e team building. Organizzare un evento del genere offre svariati benefici tanto all’azienda quanto ai dipendenti: è un’opportunità per il team di riunirsi, valutare punti di forza e criticità, discutere di obiettivi e margini di miglioramento, ma anche di trascorrere del tempo insieme e condividere esperienze che aiutino a stabilire relazioni umane che arricchiscano l’ambito lavorativo. Quando si organizza un evento corporate complesso come questo è essenziale stabilire immediatamente un budget e degli obiettivi principali. Avere una lista di priorità permette tanto all’organizzatore quanto al cliente di focalizzare gli sforzi organizzativi su ciò che davvero conta e di distribuire i budget individuali sulle singole voci di spesa.

Location scouting: le meraviglie della Franciacorta

Identificare i confini della regione nota come Franciacorta può non essere semplicissimo: la definizione cambia con il tempo e a seconda del contesto. La denominazione di Franciacorta esiste da secoli ed è stata usata per identificare aree diverse in diversi momenti. Quella che oggi identifichiamo come Franciacorta è generalmente un’area di 21 comuni, che va dalla città di Brescia fino ai confini meridionali del lago d’Iseo. Oltre alla definizione strettamente geografica, naturalmente, il termine è anche associato a una produzione vinicola celebre in tutto il mondo. Per questo particolare progetto abbiamo scelto uno dei resort relais più celebri e lussuosi della regione: l’Albereta. Circondato da splendide colline coltivate a viti, questo hotel a cinque stelle offre un livello di ospitalità elevatissimo: esattamente quello che ci veniva richiesto per questa particolare esperienza. Questo è il luogo ideale per una pausa rilassante, nella quale godersi i piaceri dell’alta cucina e del vino di qualità, ma anche farsi coccolare nel lusso di una struttura di prim’ordine. Il resort offre un ristorante – il rinomato Leonfelice – e anche un delizioso bistrot – il Vistalago – con una meravigliosa terrazza che dà, come dice il nome stesso, sul Lago di Iseo. Qui è possibile gustare una cucina genuina e sofisticata al tempo stesso, abbinando la pizza pluripremiata ai pregiatissimi vini della regione. Naturalmente, oltre a fornire il livello di ospitalità richiesto, l’hotel ha messo a disposizione del nostro cliente anche le strutture necessarie per gli eventi più strettamente professionali.

Cerchi una location per i tuoi eventi? Contattaci subito!

Meeting con vista

La maggior parte degli hotel mettono a disposizione delle sale riunioni, ma l’Albereta offre qualcosa di più. La meravigliosa “Sala Delle Erbe” è caratterizzata da un’ampia vetrata che dà direttamente sulla terrazza. E possiamo garantirvi che qualsiasi riunione diventa istantaneamente più piacevole, se svolta con una vista mozzafiato. La terrazza è anche lo spazio che abbiamo scelto di utilizzare per tutti i servizi ristorativi. Come parte del programma incentive, abbiamo portato i nostri ospiti a visitare la rinomata Cantina Berlucchi, offrendo loro una degustazione delle tre etichette locali. A ognuno è stato fatto omaggio di una bottiglia del pregiato Berlucchi 61 Nature Rose. Per concludere in bellezza una giornata piacevole e produttiva, abbiamo portato in nostri ospiti a cena presso il celebre ristorante Due Colombe, noto per la cucina che interpreta con personalità le tradizioni e per la scelta accuratissima degli ingredienti. Durante la cena, abbiamo offerto l’intrattenimento discreto ed elegante di una jazz band dal vivo.

Contattaci per organizzare il tuo prossimo viaggio incentive!

 

Iscriviti alla newsletter

Informazioni sull'autore

Angela

Vive, scrive e lavora per lo più a Berlino, ma usa il nomadismo digitale come scusa per prendersi delle lunghe vacanze. Torna spesso in Italia perché le radici sono importanti e il caffè è indispensabile. Divide il tempo equamente fra marketing, musica sinfonica, indie rock e sperimentazione culinaria. Quando non scrive e non prepara marmellate, di solito costruisce mobili. Non ha ancora capito il senso della vita, ma quando lo capirà non lo prenderà sul serio e si lascerà sfuggire l’opportunità di scrivere un best seller sull’argomento.

Lascia un Commento