Zalando festeggia l'anniversario con due partnership importanti - Il blog di Smart Eventi
Web Marketing

Zalando festeggia l’anniversario con due partnership importanti

zalando puma calvin klein anniversario partnership
Avatar
Scritto da Angela

Per il suo decimo compleanno, Zalando ha annunciato due partnership esclusive, con Puma e Calvin Klein. I due brand di moda lanciano speciali collezioni esclusive dedicate a questo evento, che saranno disponibili unicamente sul celebre portale di shopping online. Creare una collaborazione fra brand per un’occasione speciale è generalmente vantaggioso per tutti i soggetti coinvolti, a patto di pianificare la promozione nel modo giusto. Una partnership dovrebbe sempre essere significativa, avere un senso, creare una narrazione che sia davvero coinvolgente per il pubblico e allo stesso tempo mirare verso obiettivi precisi per ognuno dei brand che vi prendono parte. Ecco perché questa iniziativa funziona sotto tutti i punti di vista.

La partnership perfetta

Scegliere un partner commerciale per un’iniziativa come questa è fondamentale, poiché ogni brand vorrà perseguire prima di tutto i propri obiettivi. Questo vuol dire che gli obiettivi di tutti i marchi coinvolti devono essere quantomeno compatibili. La partnership di Zalando con Puma e Calvin Klein funziona a meraviglia perché tutti i brand sono protagonisti di primo piano nel mondo della moda, ma con identità abbastanza diverse da non essere concorrenti. Da un lato abbiamo il promotore dell’iniziativa, ovvero Zalando, che ha rivoluzionato il modo di fare acquisti online in questo settore e che raggiunge target diversi in virtù dei diversi brand che distribuisce. Dall’altro (o meglio, dagli altri due lati, indipendenti fra loro), abbiamo i due brand, che tramite Zalando raggiungono la parte del loro target che ama fare shopping online. Il fatto che le collezioni siano disponibili per un periodo limitato e solo su Zalando, ottiene due obiettivi. Per il portale, l’iniziativa si traduce in un incentivo all’acquisto da parte di quegli utenti che seguono i brand in questione, ma che non sono abituati a comprare online: per avere accesso a questa specifica collezione, non c’è altro modo. Dal punto di vista dei brand, ovviamente, si tratta di un incentivo agli utenti di Zalando che rientrano in un certo target a scegliere quella particolare collezione, rispetto a qualsiasi altro prodotto. Per tutti, si ottiene anche un incremento della brand awareness.

Contattaci per organizzare la tua prossima campagna di marketing!

Coinvolgere, attivare e intrattenere

Quando si creano contenuti promozionali – come i video che vediamo in questo post, si mette in atto una vera e propria comunicazione fra brand e pubblico. Bisogna quindi porsi il problema della voce. Chi parla al pubblico? La scelta di un testimonial, in questo caso, dice moltissimo sulla strategia e sul target. Per la collezione Puma è stata scelta Cara Delevigne, mentre Calvin Klein ha affidato la propria voce ai giovanissimi fratelli Kaia e Presley Gerber. Che cosa ci dicono queste scelte sugli obiettivi della campagna? Prima di tutto che il target al quale questa si rivolge è estremamente giovane. Questo non perché un pubblico più adulto non possa essere interessato agli acquisti online, ma perché molteplici esperienze passate dimostrano come questo tipo di attivazione funzioni decisamente meglio con un pubblico di giovani e giovanissimi, che hanno un approccio identitario rispetto ai brand e che amano sentirsi parte di eventi globali, che rendano unica un’esperienza di acquisto altrimenti molto standardizzata.

Un’occasione per rafforzare l’identità del brand

Per quanto più brand siano coinvolti in questa partnership, non bisogna dimenticare che Zalando è il protagonista della celebrazione. In occasione di questo decimo compleanno, la campagna si arricchisce di contenuti “mordi e fuggi” che servono a rafforzare i valori e l’identità del brand, mantenendo il ritmo vivace della campagna. Proprio come si farebbe con un individuo, il compleanno del brand viene celebrato ricordando momenti significativi della sua storia e il modo in cui ha influenzato i soggetti che lo circondano, creando relazioni uniche e speciali.

Conclusioni: Zalando ci insegna il potere dello storytelling

Un’iniziativa di questo genere è un esempio perfetto di storytelling digitale, che mette in campo offerte concrete, ma soprattutto emozioni, che offre allo spettatore un soggetto in cui riconoscersi, ma anche la promessa di un coinvolgimento diretto. Dalla capacità di raccontare la propria storia con efficacia può dipendere tutto il successo di un brand.

Vuoi impressionare i tuoi clienti con un grande evento? Contattaci!

Iscriviti alla newsletter

Informazioni sull'autore

Avatar

Angela

Vive, scrive e lavora per lo più a Berlino, ma usa il nomadismo digitale come scusa per prendersi delle lunghe vacanze. Torna spesso in Italia perché le radici sono importanti e il caffè è indispensabile. Divide il tempo equamente fra marketing, musica sinfonica, indie rock e sperimentazione culinaria. Quando non scrive e non prepara marmellate, di solito costruisce mobili. Non ha ancora capito il senso della vita, ma quando lo capirà non lo prenderà sul serio e si lascerà sfuggire l’opportunità di scrivere un best seller sull’argomento.

Lascia un Commento

ml_html_hidden